Migliore Trapiantatrice Manuale: Scelta e Prezzi

La trapiantatrice manuale è uno strumento molto comodo e veloce da utilizzare, il suo impiego permette di piantare piantine e ortaggi in due semplici mosse e senza fare la minima fatica.

In commercio si possono trovare trapiantatrici manuali ad un costo veramente contenuto, per poche decine di euro ti porterai a casa un dispositivo in grado di farti risparmiare fatica e tempo prezioso. Se sei un addetto ai lavori, sai sicuramente quanto è pesante fisicamente (soprattutto per la schiena) l’operazione di inserimento dei bulbi nel terreno.

Nella guida di oggi andremo a vedere quali sono i migliori trapiantatrici manuali presenti sul mercato e, inoltre, analizzeremo tutte le caratteristiche tecniche più importanti di questo utilissimo dispositivo.

Cos’è e come funziona una trapiantatrice manuale?

Il funzionamento di una trapiantatrice manuale è molto semplice da comprendere, per prima cosa è bene analizzare tutti i vari componenti che compongono questo dispositivo.

La parte principale di questo dispositivo è senza dubbio il tubo centrale nel quale viene inserito il bulbo della pianta che andrà poi collocata all’interno del terreno. Nella maggior parte dei casi, questo componente è costruito in plastica dura oppure in metallo. Per ovvie ragioni, la prima soluzione è anche quella più resistente e costosa, l’alternativa in plastica si trova spesso su modelli ideali per un utilizzo domestico e quindi poco costosi.

Passiamo adesso alla punta che andrà a creare il foro all’interno del terreno. Una volta infilata nella terra, il sistema di apertura comandato da un’apposita leva ti permetterà di aprirla, creando così il buco nel quale andrà a risiedere il bulbo della pianta. Come appena accennato, l’apertura della punta è gestita da un’apposita leva o, in alternativa, da una maniglia o un pulsante. In sostanza, la trapiantatrice manuale effettua tutto il lavoro che dovresti fare chinandoti sul terreno e sporcandoti letteralmente le mani con la terra!

Quando la punta si apre, il bulbo scende in automatico, esce dalla punta e si inserisce all’interno dello spazio appena creato dall’apertura di quest’ultima. Tieni anche presente che questo dispositivo è utilizzabile anche in presenza di teli per pacciamatura utilizzati per impedire la proliferazione dell’erba cattiva.

Oltre alla tipologia appena descritta, è bene specificare che esistono trapiantatrici manuali che non sono dotate di tubo ma bensì di una sola punta a cono. Anche in questo caso è presente il sistema di apertura della punta che consente di creare lo spazio nel terreno.

Prima di andare avanti, sappi che esistono dei modelli non a tubo. Questa particolare categoria di piantatore per orto ha un’impugnatura a pistola con una sorta di grilletto, e un cono in punta all’interno del quale posizionare il bulbo. Premendo il grilletto, si apre il cono facendo spazio sulla terra e depositando la piantina.

Piantatore manuale per orto: come si usa?

Oltre ad avere una struttura e un funzionamento molto semplice, un trapiantatore manuale per piantine e ortaggi è molto facile da usare. Nonostante questo, andiamo a vedere passo dopo passo come si utilizza questo dispositivo.

  1. Colloca il bulbo della piantina all’interno del tubo;
  2. una volta inserito, il bulbo raggiungerà il picchetto;
  3. Inserisci la punta nel terreno e, mediante l’apposito comando, attiva il meccanismo di apertura della punta;
  4. Una volta espulso il bulbo, ricarica la trapiantatrice.

Utilizzare un piantatore manuale ti semplificherà notevolmente la vita, riuscirai a collocare bulbi di piantine e ortaggi in rapida successione e senza versare una goccia di sudore, tieni presente che in media si riescono a collocare circa 15 bulbi al minuto. Questa dispositivo permette di lavorare senza piegare eccessivamente la schiena, ti garantisco che a fine giornata sentirai la differenza! Un altri aspetto interessante riguarda il fatto che la punta riuscirà a penetrare all’interno anche di terreni abbastanza duri e pieni di sassi, potrai quindi utilizzarla in giardini, orti e vivai.

Classifica dei migliori trapiantatori manuali [Recensioni]

1. Transplanter Trapiantatrice Manuale Professionale 80 mm

Ho deciso di iniziare con il Transplanter, un trapiantatore manuale professionale acquistabile con in tre diametri differenti: 40 mm, 60 mm e 80 mm, avrai quindi la possibilità di scegliere quello che più si addice alle tue esigenze. Essendo un modello di fascia alta, la sua struttura realizzata interamente in acciaio zincato si presenza solida e resistente. L’ottima punta penetra senza problemi anche nei terreno duri e ghiaiosi, portai quindi utilizzarlo su praticamente ogni tipo di terreno.

Trapiantatore Piantatore Professionale Transplanter...
  • Piantatore professionale manuale
  • Diametro del tubo esterno mm.40 - interno mm.37
  • Lunghezza cm. 88
  • Materiali: acciaio zincato
  • Diametro: 40 mm
  • Lunghezza: 88 cm
  • Peso: 2.2 kg
  • Extra: nessuno

Il sistema di apertura a grilletto permette di gestire l’attrezzo anche con una sola mano e, combinato al peso complessivo di soli 2,2 kg, riuscirai a lavorare per moltissimo tempo senza accusare fatica. Queste caratteristiche lo rendono un modello ideale per affrontare lavori impegnativi come la messa in dimora di piantine e ortaggi in appezzamenti di terreno abbastanza grandi.

Possedendo un orto molto vasto, ho avuto modo di testarlo per diverse ore consecutive. Ti posso assicurare che la punta si mangia letteralmente la terra e crea la nicchia per il bulbo senza fare la minima fatica. La struttura solida ma allo stesso tempo leggera è facile da gestire anche senza fare pause e, inoltre, l’ottima altezza dell’utensile mi ha salvato dal mal di schiena.

Stia cercando un trapiantatore manuale professionale e super efficiente? allora il Transplanter fa sicuramente al caso tuo. Il costo è leggermente sopra la media ma ti garantisco che vale i soldi spesi fino all’ultimo centesimo. Sopra ti ho riporto l’alternativa più grande, cioè quella con tubo dal diametro di 80 mm, di seguito ti riporto quelli da 60 mm e 40 mm.

EasyIntec Transplanter 6 TRAPIANTATORE PIANTATORE...
  • Piantatore professionale manuale
  • Diametro del tubo esterno mm.60 - interno mm.57
  • Lunghezza cm.88
Trapiantatore Piantatore Professionale Transplanter...
  • Piantatore professionale manuale
  • Diametro del tubo esterno mm.40 - interno mm.37
  • Lunghezza cm. 88

2. Catral Trapiantatrice Manuale con Punta Rinforzata 80 mm

Passiamo adesso a questo modello prodotto dalla Catral, un altro trapiantatore manuale che vale sicuramente la pena acquistare. Stiamo parlando di un dispositivo estremamente robusto e dotato di un tubo in metallo con un diametro di 80 mm e una lunghezza di 90 cm. Il punto forte del trapiantatore manuale Catral risiede nella sua punta rinforzata che ne permette l’utilizzo su ogni tipo di terreno!

  • Materiali: metallo
  • Diametro: 80 mm
  • Lunghezza: 90 cm
  • Peso: 4 kg
  • Extra: punta rinforzata, manico removibile

La struttura in metallo e la punta rinforzata garantiscono un elevato livello di robustezza ma, di contro, incidono negativamente sul peso. La struttura raggiunge un peso complessivo di 4 kg, è quindi necessario gestire l’attrezzo con entrambe le mani. Detto questo, ti garantisco che non avrai nessun tipo di problema a scavare anche nella terra dura e ghiaiosa. Il manico removibile permette di ottimizzare lo spazio per il trasporto e per lo stoccaggio del trapiantatore.

Come per praticamente tutti i trapiantatori manuali professionali, anche in questo caso il sistema di apertura è a leva, questo vuol dire che avrai prestazioni elevate anche dal punto di vista della precisione. Il suo utilizzo risulta estremamente semplice, non dovrai far altro che collocare il bulbo all’interno del tubo e azionare il meccanismo a leva per creare il buco e far uscire il bulbo della piantina o dell’ortaggio.

3. Muggioli Trapiantatore Manuale Large MPL

Il piantatore manuale della Muggioli è realizzato in acciaio zincato e ha un peso complessivo di 3,3 kg, valore che si colloca a metà dei due modelli visti in precedenza. In questo caso il sistema di apertura è a grilletto ed è presente un un regolatore che consente di impostare sia l’apertura che la profondità del dente.

  • Materiali: acciaio zincato
  • Diametro: 65 mm
  • Lunghezza: 97 cm
  • Peso: 3.3 kg
  • Extra: pedale, asta distanziatrice

Il tubo è molto solido e robusto, ha una lunghezza di 97 cm e un diametro pari a 65 mm, quindi la dimensione dei bulbi non dovrà superare questa misura. Realizzato interamente in acciaio zincato, non teme ne la ruggine ne la corrosione. Nonostante non sia il modello più leggero in circolazione, questo trapiantatore manuale risulta molto semplice da gestire, potrai utilizzarlo tranquillamente anche con una sola mano.

Il metodo di utilizzo è sempre lo stesso: dovrai conficcare la punta nel terreno, inserire il bulbo all’interno del tubo, tirare la maniglia per la creazione dell’alloggiamento della piantina ed estrarre il dispositivo dal terreno. Una volta presa la mano, tutte queste operazioni le effettuerai in rapida successione, risparmiando moltissimo tempo e fatica. Ti ricordo che il diametro di 65 mm è leggermente inferiore alla media ma, nonostante questo, potrai utilizzarlo anche per la messa a dimora di piantine di patate.

4. BURG Piantatrice Manuale Veloce 3 Bocche 70 mm

Il trapiantatore manuale BURG è un altro modello classico realizzato in metallo e dotato di un tubo molto resistente avente un diametro di 70 mm e una lunghezza di 92 mm. Potrai quindi utilizzarlo con bulbi dal diametro leggermente inferiore e quindi di circa 67 mm. La struttura si presenta molto leggera e facile da gestire, calcola che il peso è di soli 2 kg.

  • Materiali: metallo
  • Diametro: 70 mm
  • Lunghezza: 92 cm
  • Peso: 2 kg
  • Extra: nessuno

Come appena accennato, la struttura è realizzata interamente in acciaio, questo vale anche per la punta. Questo materiale conferisce un’elevata robustezza e resistenza alle sollecitazioni e, inoltre, permette di lavorare con la massima efficienza anche terreni duri e complessi. Ovviamente, anche in questo caso il metodo di utilizzo è identico ai modelli visti in precedenza: pianta la punta, inserisci il bulbo e schiaccia il grilletto. Una volta fatto, avrai il bulbo inserito nel terreno!

Il piantatore manuale BURG è dotato di un ottimo rapporto qualità/prezzo ed è perfetto la messa a dimora di bulbi non eccessivamente grandi in ogni tipo di terreno. Si tratta di un’ottima soluzione sia per gli amanti che per i professionisti del settore, il suo utilizzo ti consentirà di risparmiare molto tempo prezioso e di eseguire un lavoro rapido e preciso.

5. Cribbio Piantaortaggi a Struttura Aperta 80 mm

Questo piantaortaggi della Cribbio è diverso rispetto ai modello che abbiamo visto fino adesso, il meccanismo di apertura è a grilletto ma, in questo caso, la struttura è completamente aperta e non è presente il tubolare in metallo. Cosa vuol dire questo? che potrai piantare qualsiasi tipo di bulbo senza avere limitazioni sul suo diametro. Per ovvie ragioni, le operazioni di messa a dimora risultano un po’ più lente e macchinose ma, in caso di un numero modesto di bulbi, puoi benissimo optare per questa tipologia.

  • Materiali: metallo
  • Diametro cono: 80 mm
  • Lunghezza: 82 cm
  • Extra: senza tubolare, vassoio

Questo trapiantatore è acquistabile ad un prezzo vantaggioso. La struttura, che assomiglia molto ad una forbice, è realizzata interamente in metallo e si presenta molto robusta, soprattutto nella parte della punta. Il processo di utilizzo e la ricarica manuale del cono per ogni singolo bulbo, rendono questa trapiantatrice manuale ideale per sopperire le esigenze di un prato o un orto di piccole-medie dimensioni. Tieni però presente che, come accennato in precedenza, questa tipologia non ha limitazioni sul diametro del bulbo.

Oltra alla trapiantatrice, la confezione comprende un vassoio porta bulbi per trasportare un buon numero di piantine alla volta. La punta si presenta molto resistente e in grado di scavare anche nella terra più dura e difficile. Il diametro del cono di 80 mm ti consentirà di gestire anche i bulbi più voluminosi.

Come scegliere un trapiantatore manuale: Guida all’acquisto

A inizio guida abbiamo visto com’è realizzato un piantatore manuale e quali sono tutti i particolari che lo compongono. In questa sezione della guida andremo ad analizzare nel dettaglio tutte le caratteristiche tecniche da considerare prima di acquistare questo utilissimo dispositivo.

1. Dimensioni del tubo

Come puoi facilmente intuire, si tratta della caratteristica più importante siccome inciderà su diametro massimo del bulbo che il dispositivo sarà in grado di ospitare. É bene scegliere il diametro corretto per ogni tipo di bulbo: un tubo troppo grande rischierebbe di capovolgere o inclinare il bulbo durante il suo scivolamento e, di conseguenza, dovrai sistemarlo manualmente ogni volta.

In linea generale, un trapiantatore manuale dotato di un tubo con diametro di 30 mm permette di ospitare bulbi di piccole dimensioni (come quelli delle aiuole). Per bulbi più voluminosi come quelli delle dalie, è invece necessario optare per un modello in grado di ospitare bulbi anche di 80 mm.

2. Robustezza della punta

Non tutti i terreni sono uguali, infatti alcune superfici sono decisamente più dure di altre e risultano nettamente più difficili da lavorare. Per il motivo appena citato, è bene optare per un trapiantatore manuale di qualità e dotato di una punta (o picchetto) che permetta di mettere a dimora i bulbi anche nei terreni più difficili come quelli duri e ghiaiosi.

Percorrere la via del risparmio e scegliere un dispositivo economico comporterà alcuni limiti, infatti potresti trovarti in difficoltà a lavorare superfici poco morbide e quindi difficili da scavare. Ti dico questo perché la maggior parte dei modelli poco costosi sono dotati di una punta poco robusta e di un sistema di apertura non sufficientemente potente per creare il giusto avvallamento del terreno per il collocamento del bulbo della piantina.

3. Meccanismo di apertura

La maggior parte dei trapiantatori manuali di qualità sono dotati di un sistema di apertura a leva, questo meccanismo garantisce un’ottima gestione dell’attrezzo e un’elevata precisione nella realizzazione della nicchia dedita ad ospitare il bulbo. Essendo trapiantatori professionali, le loro dimensioni sono elevate e, inoltre, sono realizzati con materiali molto solidi ma allo stesso tempo pesanti. Queste caratteristiche rendono i trapiantatori a leva leggermente più difficili e impegnativi da utilizzare, in molto casi è infatti necessario movimentarli con entrambe le mani.

In alternativa, è possibile optare per modelli con un sistema di apertura a pistola o a grilletto. In questo caso si tratta di dispositivi di fascia media e ideali per un utilizzo di livello domestico. La loro struttura è meno voluminosa ed è realizzata con materiali più leggeri (plastica dura), caratteristiche che conferiscono una maggiore maneggevolezza.

4. Maneggevolezza

Se hai la necessità di piantare molti bulbi in breve tempo, è necessario disporre di un dispositivo professionale e comodo da utilizzare. Come accennato poco sopra, purtroppo i trapiantatori manuali di fascia alta risultano abbastanza voluminosi e pesanti, è quindi necessario trovare il giusto compromesso in base al tipo di lavoro che hai intenzione di svolgere.

Come puoi facilmente immaginare, un modello leggero è decisamente più semplice da governare e, inoltre, ti permetterà di affrontare lunghe sessioni di lavoro senza accusare eccessiva stanchezza.

5. Accessori in dotazione

I trapiantatori manuali sono composti da pochissimi componenti e hanno un funzionamento molto semplice da comprendere. Il loro lavoro viene svolto grazie a un tubo, una punta e un sistema di apertura, non è quindi necessario l’utilizzo di nessun accessorio aggiuntivo. Nonostante questo, alcuni modelli vengono venduti completi di vassoio per il trasporto di bulbi, si tratta di un optional che aumenterà la comodità di utilizzo dato che avrai “un’autonomia di lavoro” maggiore. É anche possibile trovare una sorta di pedana per agevolare l’ingesso della punta nel terreno e un’asta di regolazione per impostare la distanza presente tra un bulbo e l’altro.

Trapiantatrici manuali più vendute

Bestseller No. 2
Trapiantatrice per semenzale, piantatrice di piantine...
Trapiantatrice per semenzale, piantatrice di piantine...
Con questo comodo strumento per il trapianto, puoi salvare la schiena e molto tempo
55,00 EUR
In OffertaBestseller No. 3
In OffertaBestseller No. 6
DRILLY - Trivella da giardino
DRILLY - Trivella da giardino
Subito pronta ad essere azionata; Ideale per scavare qualsiasi tipo di buca nel tuo orto e nel tuo giardino
15,40 EUR −0,62 EUR 14,78 EUR
Bestseller No. 7
Gmjay Utensili per Fioriere con Manico e Trapiantatrice...
Gmjay Utensili per Fioriere con Manico e Trapiantatrice...
✿ Con questo comodo strumento di trapianto, puoi risparmiare la schiena e molto tempo.
76,99 EUR
Bestseller No. 8
Trapiantatore Piantatore Professionale Transplanter8...
Trapiantatore Piantatore Professionale Transplanter8...
Piantatore professionale manuale; Diametro del tubo esterno mm.80 - interno mm.77; Lunghezza cm. 88
78,20 EUR
Bestseller No. 9
Semina Trapiantatrice Di Verdure, Manuale Singolo...
Semina Trapiantatrice Di Verdure, Manuale Singolo...
Con questo comodo strumento per il trapianto, puoi salvare la schiena e molto tempo
224,40 EUR

Lascia un commento