Crepiera Elettrica: Migliori Piastre Per Crepes e Prezzi

Goloso di crepes? Ti capisco bene! Proprio per questo ho provato diversi modelli di crepiera elettrica. Ed è in forza di quest’esperienza da golosa DOC che oggi sono qui a raccontarteli.

Se ami in modo particolare questa preparazione, tanto nella sua versione dolce quanto in quella salata, quella di procurarti una piastra per crepes è senz’altro un’idea da considerare. Insomma, non sarebbe fantastico poter avere sempre a disposizione una crepiera professionale per quando ti prende quell’improvvisa voglia di dolce, o quando non ti va la solita piadina?

In questo articolo troverai tutte le informazioni che ti occorrono se questa idea ti stuzzica e vuoi tradurla in realtà. Anzitutto, ti spiegherò in dettaglio come funziona una crepiera elettrica, poi ti mostrerò quello che di meglio c’è sul mercato in questo momento. Infine, per aiutarti a scegliere la piastra per crepes più adatta alle tue esigenze, in fondo all’articolo troverai gli elementi da valutare attentamente nella scelta. Così potrai orientarti su una macchina per crepes più alla buona o su una vera e propria crepiera professionale.

Crepiera elettrica: cos’è e come funziona

Una crepiera elettrica è, in sostanza, una piastra elettrica per cucinare estremamente basica.

Essa si compone di un piano riscaldante, di solito in ghisa, generalmente tondo e con un diametro che si aggira intorno ai 30 centimetri, e un corpo che contiene una resistenza, di solito capace di utilizzare 1000 Watt di potenza.

Sul corpo sono presenti il pulsante di accensione e un LED o una spia che segnala quando la piastra entra in temperatura. Inoltre, è presente un termostato per regolare il calore erogato e c’è anche il cavo da collegare alla corrente elettrica.

Si tratta, insomma, di un attrezzo piuttosto semplice nella struttura e nelle funzioni, a meno che tu non scelga un modello professionale.

Tipi e varianti delle piastre per crepes

Il modello che ti ho appena descritto è, in sostanza, la tipologia standard di crepiera elettrica. Come avrai modo di vedere dandoti un’occhiata in giro sul mercato di questi strumenti, tuttavia, ne esistono diverse varianti. Ecco le più comuni:

1) Crepiera con manico: simile a una padella, ha il vantaggio di poter essere immersa nella pastella senza che tu debba stendere il preparato a mano, facendoti risparmiare tempo e fatica. Se te lo stai chiedendo, con questo tipo di crepiera elettrica non si pone il problema del girare la crepe: infatti, l’azione della piastra è sufficientemente blanda da cuocere gradualmente ma uniformemente i due lati della crespella, che dopo pochi secondi è pronta da scodellare nel piatto e condire a piacere.

2) Padella per pancake: è un po’ diversa dalla piastra per crepes, perché presenta tra 4 e 7 stampini scavati nei quali versare il preparato; il risultato o si ama o si odia, ma è un po’ diverso dalle crepes tradizionali: sono crespelline di diametro piccolo e spessore un po’ più elevato. Secondo me, sono una bomba! Se anche tu sei un amante dei pancake americani, allora ti consiglio di leggere la mia guida sulle migliori padelle per pancake.

3) Macchina per crepes automatica a doppia piastra: questo inizia già a essere un modello di crepiera professionale, non a caso costa decisamente di più della media. Solitamente la superficie di cottura è quadrata e non tonda e ha due fornelletti anziché uno, proprio per permettere di preparare due crepes in contemporanea;

4) Piastra per crepes a gas: questa è una crepiera professionale non pensata per l’utilizzo domestico. Infatti, questo dispositivo si trova generalmente in bar e ristoranti che ne fanno un utilizzo massiccio, oppure nei servizi di catering, proprio per i costi elevati.

Migliori Piastre Per Crepes [Recensioni]

1. SEVERIN CM 2198 – Crepiera elettrica

Hai una gran voglia di crepes ma tasche non profondissime? Questo modello di crepiera elettrica potrebbe farti felice senza dover rinunciare alla qualità.

In Offerta
SEVERIN CM 2198 Crepiera elettrica di grandi dimensioni...
  • Ampia superficie – Questa piadiniera ha un diametro di 30 cm, delle dimensioni che...
  • Potenza regolabile – La temperatura della piastra per crepes può essere controllata in...
  • Multifunzione – La macchina per crepes è versatile, poiché è adatta a diverse...
  • Diametro: 30 cm
  • Potenza: 1000 W
  • Piastra in alluminio rivestito
  • Termostato 6 livelli regolazione
  • Con spanditore a T e paletta in legno
  • Rapporto qualità prezzo imbattibile

Si tratta di un modello solido ma leggero, con una piastra da 30 centimetri di diametro in alluminio rivestito. Il suo punto di forza? Un termostato davvero chirurgico, capace di settare i 1000 Watt della resistenza su ben 6 livelli di regolazione del calore. Tanto che, volendo, potresti utilizzare questa piastra per crepes anche per cucinare qualcos’altro.

Dotato di luce LED rossa e verde (che si accende quando la crepiera elettrica è a temperatura), questo modello ha dalla sua anche la dotazione accessori. Non mancano, infatti, come nei migliori modelli, neppure la spatola a T per spandere uniformemente l’impasto e la paletta per girare le crepes già cotte.

2. Russell Hobbs 20920-56 – Piastra per Crepes

Un’ottima alternativa al precedente modello di crepiera elettrica è questa piastra per crepes in acciaio inox. Come la precedente, anche questa piastra per crepes ha un diametro di 30 cm e una superficie di cottura con rivestimento antiaderente.

Russell Hobbs Padella Crepes, Crepiera, Crepes, Piastra...
  • PANCAKE MAKER RUSSELL HOBBS 20920-56 FIESTA
  • Diametro: 30 cm
  • Potenza: 1000 W
  • Piastra in acciaio inox
  • Termostato 5 livelli regolazione
  • Con spanditore a T e paletta

Inoltre, è disponibile un termostato per regolare su 5 livelli di temperatura il calore erogato dalla resistenza di 1000 W. E anche qui sono presenti le spie rossa e verde per indicare il livello di temperatura raggiunta. Così saprai sempre al primo sguardo se la piastra è pronta o meno a cuocere le tue crespelle.

Dotato di avvolgicavo, questo modello di macchina per crepes non manca nemmeno dei preziosi accessori rappresentati dallo spanditore a T e dalla palettina per girare le crepes.

Devo dirti, però, che è proprio (e solo) quest’ultimo elemento a lasciarmi un po’ perplessa. Infatti, a differenza dello spanditore, che è in legno, la palettina è in plastica dura e silicone. Questa scelta, considerata la temperatura elevata della piastra dove ci dovrebbe aiutare a girare le crepes, non è secondo me delle più azzeccate.

Vero, anche una palettina in legno potrebbe rovinarsi facilmente, ma almeno impiegherebbe un po’ di più a sciogliersi sulla piastra!

3. Royal Catering RCEC-3000-R – Creperia Elettrica Professionale

Non hai problemi di budget e sei alla ricerca di una creperia elettrica professionale? allora questo modello marchiato Royal Catering fa sicuramente al caso tuo.

Royal Catering - RCEC-3000-R - Crepiera elettrica -...
  • piastra: ghisa con copertura in teflon
  • controllo automatico di temperatura
  • diametro della piastra di cottura: 40 cm

Diametro: 40 cm
Potenza: 3000 W
Piastra in ghisa con copertura in teflon
Termostato di regolazione
Con spanditore a T e paletta

La Royal Catering RCEC-3000-R è l’unica crepiera elettrica di livello professionale che troverai in classifica. Si tratta di una piastra per crepes estremamente valida e potente, la sua struttura realizzata in acciaio inox è invece molto resistente e duratura. In dotazione viene fornito anche uno spanditore a T in legno.

Stiamo parlando di un crepiera da 3000 watt, potenza regolabile ma tre volte superiore rispetto alla maggior parte degli altri modelli presenti in classifica. La piastra è realizzata in ghisa, ha un diametro molto elevato (40 cm) ed è ruotabile a 360°. La superficie di cottura dalle dimensioni generose permette la preparazioni di pietanza più complesse come le cialde spesse per necci toscani o per le frittelle giapponesi dorayaki. Ovviamente non può mancare il termostato per la regolazione della temperatura, mentre una spia segnala quando le crepes sono pronte

Per concludere, la Royal Catering RCEC-3000-R è la piastra più indicata per chi vuole uno strumento duraturo e da utilizzare in maniera intensiva per scopi professionali.

4. Duronic PM152 – Macchina per Crepes

Passiamo a una crepiera che si colloca nel mezzo tra quelle di tipo domestico e quelle professionali. La Duronic PM152 è un ottimo modello per chi necessita di un prodotto qualitativamente ottimo ma non vuole spendere cifre elevate.

Duronic PM152 Crepiera elettrica 1500W - Piastra...
  • DOLCE O SALATO, A TE LA SCELTA: La crepiera Duronic PM152 è dotata di una grande piastra...
  • TEMPERATURA REGOLABILE: Il selettore di potenza consente di adattare la temperatura...
  • FACILE DA PULIRE: Si consiglia di pulire la piastra dopo ogni utilizzo. La piastra della...
  • Diametro: 30 cm
  • Potenza: 1500 W
  • Piastra in ghisa rimuovibile
  • Termostato 5 livelli di regolazione
  • Con mestolo, spanditore a T e paletta

Questa crepiera elettrica, infatti, vanta una piastra di ghisa e una resistenza da 1500 Watt, capace di generare fino a 210 gradi centigradi. La temperatura, peraltro, è gestibile tramite un termostato a 5 livelli di regolazione, che rende la piastra per crepes uno strumento veramente duttile: si presta non solo alle crespelle, ma anche per preparare frittatine, gallette francesi, pancake e tante altre squisitezze. Ti basta regolare il calore con l’apposita manopola, fare attenzione alla luce verde della temperatura e il gioco è fatto.

Non solo. La dotazione accessori di questa crepiera elettrica è generosa e di ottima qualità. Infatti, include non solo il pratico spanditore a T e la palettina in legno, ma anche un mestolo. Questo serve a dosare perfettamente il quantitativo di impasto necessario a preparare una buona crepe, tonda e omogenea, o 3-4 pancake soffici e spugnosi, risultando perciò praticissimo.

Dulcis in fundo, questa macchina per crepes è facilissima da pulire. Tutto merito della piastra smontabile, che può essere pulita separatamente dal corpo principale, in modo profondo e senza il rischio di danneggiare la resistenza elettrica.

Attenzione, però: trattandosi di ghisa, ti sconsiglio di sciacquarla sotto l’acqua corrente fredda mentre è ancora calda: lo shock termico potrebbe infatti produrre delle crepe. Inoltre, bando ai detergenti chimici aggressivi e alle spugnette abrasive, che potrebbero rovinare il rivestimento antiaderente. Molto meglio una spugnetta o un panno umido quando la piastra si è raffreddata.

5. Ariete 202 – Piastra Elettrica per Crepes

Se sei un amante della cucina, allora sei sicuramente a conoscenza l’ottima qualità dei prodotti Ariete, e questa creperia elettrica non è di certo un’eccezione. Le caratteristiche tecniche sono molto interessanti: la sua potenza è pari a 1000 watt mentre il termostato permette di regolare la temperatura di cottura. La piastra antiaderente ha un diametro di 30 cm e in dotazione vengono forniti una spatola in legno e la pagaia a T.

In Offerta
Ariete 202 Crepes Maker Party Time, Piastra Elettrica...
  • Piastra per crepes elettrica: prepara crepes fatte in casa dolci e salate per dessert...
  • Crepes, pancake e piadine: la piastra antiaderente è pensata per cuocere le crepes in...
  • 2 spatole e stendi-impasto in legno sono incluse nella confezione, così che le tue crepes...
  • Diametro: 30 centimetri
  • Potenza: 1000 watt
  • Termostato con temperatura regolabile
  • Completa di spatola in legno e la pagaia a T
  • Colore rosso e design retrò
  • Ricettario incluso nella confezione

Oltre alle sue ottime caratteristiche tecniche, questa creperia elettrica colpisce per il suo bellissimo aspetto stile anni ’50 di color rosso accesso. La piastra di cottura antiaderente ha un diametro di 30 cm che rientra nella media, la potenza è pari a 1000 watt e il termostato ti permetterà di regolare la temperatura a piacimento. In dotazione viene fornita la spatola a T, quella per girare la crepe e un comodo ricettario.

Oltre a preparare delle buonissime crepes, personalmente riesco a cuocere anche delle ottime piadine. La temperatura regolabile rende il tutto più semplice, riducendo al minimo la possibilità di bruciare la pietanza. Il suo utilizzo è molto semplice e intuitivo, non dovrai far altro che accendere il dispositivo, versare la pastella e attendere lo spegnimento della spia luminosa. Ecco che potrai gustarti una fantastica crepe perfettamente cotta.

6. Gadgy – Creperia Elettrica

Ci tengo a parlarti anche di quest’altra ottima piastra per crepes, un’ottima alternativa in caso i modelli visti in precedenza non dovessero essere disponibili. La crepiera elettrica Gadgy ha una potenza di 1000 watt, la piastra in alluminio con rivestimento antiaderente ha un diametro di 30 cm.

Gadgy Crepiera Elettrica | 1000 Watt | Piastra per...
  • ✮ FACILE DA USARE: Prepara a casa le tue crêpe e pancake con questa crepiera elettrica,...
  • ✮ SPATOLA E SPANDI PASTELLA INCLUSE: La spandi pastella inclusa in legno ti aiuterà a...
  • ✮ RIVESTIMENTO ANTIADERENTE: Grazie alla piastra in alluminio con rivestimento...
  • Diametro: 30 centimetri
  • Potenza: 1000 watt
  • Termostato con temperatura regolabile
  • Piastra in alluminio
  • Completa di spatola in legno e la pagaia a T
  • Colore rosso

Anche in questo caso la preparazione delle crepes risulta molto semplice e intuitiva. La presenza di un timer per la regolazione della temperatura agevola il processo di cottura e consente di utilizzare la piastra per la preparazione di più pietanze oltre alle crepes (uova, tortillas, pancake americani, ecc), personalmente l’ho trovata ottima anche per la preparazione di gustosissime piadine.

La piastra in alluminio con rivestimento antiaderente ha un diametro di 30 centimetri, le crêpe non si attaccheranno e riuscirai a pulirla in tutta comodità. Sulla parte frontale è presente un indicatore verde che indica quando la crepiera è in riscaldamento oppure pronta all’uso. In dotazione viene fornito lo stendi pastella in legno e la spatola in legno per sollevare e spostare le crêpe!

7. BEPER BT.710Y – Crepiera elettrica con manico

Cerchi una crepiera elettrica molto economica, facilissima da usare e con un design grintosissimo? Questo modello, allora, potrebbe proprio fare al caso tuo. Disponibile sia nella versione classica sia in quella con manico, è estremamente basilare nel funzionamento. Niente termostato né spie, solo il pulsante di accensione/spegnimento che si illumina quando la macchina è in funzione.

BEPER BT.710Y Crepiera elettrica con Manico, 800 W,...
  • CREPIERA ELETTRICA: Prepara crepes fatte in casa dolci e salate per dessert golosi o...
  • PIASTRA ANTIADERENTE: La crepiera elettrica è dotata di piastra antiaderente facile da...
  • STABILE E SICURA: Grazie ai piedini antiscivolo permette una maggiore stabilità nella...
  • Diametro: 20 cm
  • Potenza: 800 W
  • Piastra in alluminio
  • Manico in plastica
  • Con piatto per pastella in pvc
  • Design grintoso
  • Molto economico

Il procedimento è elementare: accendi, lasci entrare in temperatura, impugni il coperchio, immergi nella pastella la piastra, lasci cuocere il tempo necessario e poi scodelli la crepe nel piatto per condirla. In particolare, a facilitare il tutto c’è il piatto in PVC in dotazione, che rende molto facile immergere la piastra in modo che la pastella vi aderisca e dia forma alla crepe.

La cottura, devo avvisarti, non è velocissima, perché questo modello raggiunge appena gli 800 Watt; tuttavia è omogenea e garbata abbastanza da non far appiccicare l’impasto.

Una piccola raccomandazione. Nonostante questo modello sia antiaderente, sarebbe il caso di ungere la piastra prima della preparazione delle crepe. Dopo un po’, infatti, la superficie perde l’anti-aderenza e staccare le crepes diventa un’impresa, resa non facile peraltro anche dall’assenza in dotazione di un’apposita paletta, che sarebbe stata graditissima.

8. G3 Ferrari G10306 – Padella per Crepes

Anche questo modello di crepiera elettrica coniuga praticità, essenzialità e qualità a un prezzo davvero davvero contenuto. A differenza del modello precedente, questo è presente soltanto in un sobrio bianco e nella versione con manico. A parte questo, le specifiche tecniche sono identiche.

In Offerta
G3 Ferrari Ferrari Crepiera C/Piatto Creppe G10306, 800...
  • Piastra antiaderente
  • Termostato con spia luminosa “in temperatura”
  • Diametro 20 cm
  • Diametro: 20 cm
  • Potenza: 800 W
  • Piastra in alluminio
  • Manico in plastica
  • Con piatto per pastella in pvc

La potenza è la stessa: 800 Watt, sufficienti a cuocere uniformemente in pochi istanti le tue crepes ma non a fondere il piatto in pvc in dotazione per preparare e ospitare la pastella. Niente termostato, niente livelli di regolazione, niente spie LED: semplicemente un interruttore integrato sul manico che si illumina durante l’utilizzo.

Il meccanismo, chiaramente, è il medesimo. E cioè bisogna impugnare il manico, girare la piastra per crepes e affondare la superficie di cottura nella pastella, attendere pochi secondi, sollevare e aspettare circa 10 secondi che la crespella sia cotta. Non è necessario, come puoi facilmente intuire, cuocere le crepes su entrambi i lati e questo regala alle crepes fatte con questo tipo di dispositivo una piacevolissima duplice consistenza.

Tuttavia, devo farti presente che le pecche sono le stesse ascritte al modello precedente di macchina per crepes. E cioè, in sostanza, l’assenza di una paletta per staccare la crespella e la scarsa durata dell’anti-aderenza della piastra di cottura.

A ciò, in questo specifico caso, devo purtroppo aggiungere che questo modello dispone di un cavo un tantino corto. Niente di tragico, certamente: si può ovviare con facilità con una prolunga. Però certo è un aspetto che può risultare un tantino penalizzante.

Come Scegliere la Creperia Elettrica

Ora che ti sei fatto un’idea dei modelli e dei prezzi della macchina per crepes sul mercato, andiamo a vedere a quali elementi è il caso di fare attenzione nello scegliere un dispositivo di questo tipo.

1. Materiale della piastra

Il materiale di cui è composta la piastra della crepiera elettrica è un fattore decisivo rispetto alla sua efficacia, perciò merita una riflessione a sé. Ad oggi, guardando al materiale della piastra di cottura della piastra per crepes, se ne trovano in commercio di due tipi:

  • Crepiera elettrica con piastra in ghisa;
  • Crepiera elettrica con piastra in alluminio.

La prima soluzione è la più tradizionale, ma anche la più sicura. La ghisa, infatti, tende a distribuire il calore in modo omogeneo e a essere durevolissima, anche se è pesante e va trattata con una certa delicatezza. Attenzione: no spugnette abrasive, assolutamente no detergenti aggressivi.

La seconda è più economica e leggera, ma anche un po’ meno durevole: rispetto alla ghisa, infatti, l’alluminio si rovina e si usura più facilmente.

Un’ultima riflessione merita il rivestimento della piastra di cottura della crepiera elettrica. Esso, infatti, dovrebbe essere antiaderente, possibilmente in teflon o in altri materiali appositi. L’importante è che ti permetta di cuocere la pastella senza che l’impasto si attacchi alla superficie di cottura, facendo inevitabilmente un pasticcio.

2. Termostato e regolazione della temperatura

Come ti accennavo in apertura, a riscaldare la piastra per crepes è una resistenza interna, che opera su una potenza tra i 1000 e i 1500 Watt.

La maggior parte degli apparecchi, tuttavia, oltre a un LED che indica quando la macchina per crepes è calda, dispone di un termostato. Questo è regolabile attraverso una manopola o un display touch e permette di regolare la temperatura per far raggiungere alla crespella in preparazione la consistenza che preferisci.

Ad esempio, se la preferisci morbida e spugnosa, dovrai impostare una temperatura bassa, mentre per averla più asciutta e croccante dovrai selezionare una temperatura elevata. Chiaramente, più è preciso il meccanismo di regolazione della temperatura e migliori saranno i risultati che potrai ottenere.

3. Dotazione accessori

Spesso i migliori modelli di crepiera elettrica includono nella confezione degli extra interessanti e davvero utili. Tra questi, secondo me, i più utili in assoluto sono:

  • Spatola a T: è irrinunciabile per stendere bene l’impasto sulla piastra di cottura, ottenendo una crespella livellata, tonda e uniforme;
  • Paletta in legno: è essenziale per staccare le crepes dalla piastra e girarle senza romperle, perciò quando c’è nella confezione è una manna dal cielo;
  • Misurino dosatore: non irrinunciabile, ma utile per avere sottomano uno strumento di misurazione precisa quando assembli gli ingredienti per preparare la tua crepe.

Piastra per Crepes: FAQ

Ora che ti sei fatto una cultura sulla crepiera elettrica, vediamo di sgomberare il campo dagli eventuali dubbi rimasti rispondendo alle più comuni domande riguardo la piastra per crepes.

Come si pulisce la piastra per crepes?

Dato che la crepiera elettrica contiene una resistenza collegata a corrente che genera calore, non è possibile metterla sotto l’acqua corrente, né bagnarla troppo abbondantemente.

La soluzione ideale è aspettare che si raffreddi un po’ e con un panno umido o una spugnetta non abrasiva sfregare la superficie della piastra in ghisa. La ghisa, come forse saprai se hai un forno olandese, non trattiene infatti lo sporco se adeguatamente trattata.

La piastra per crepes va unta prima della cottura?

Non per forza. Se la tua crepiera elettrica ha una piastra in ghisa antiaderente, non è necessario che tu la cosparga di olio o di burro prima di stendere l’impasto.

Questo trattamento serve a evitare che l’impasto della crespella si attacchi, si bruci o si formino bolle, ma con la superficie antiaderente questo non succede.

Cosa fare al primo utilizzo della crepiera elettrica?

Se hai appena comprato una crepiera elettrica e vuoi testarla, pregustando già una golosissima crepe, puoi farlo senza problemi. Però è sempre meglio far fare all’apparecchio un piccolo rodaggio preliminare.

In sostanza, ciò che ti consiglio è di accendere la crepiera elettrica e lasciarla in funzione per circa 4 minuti prima di versare e stendere la pastella. Sentirai un odore di bruciato, ma non ti preoccupare: è normale al primo utilizzo, ma si esaurirà in quei primi minuti senza influenzare né l’aroma né il sapore della tua crespella.

Piastre Per Crepes più vendute

Bestseller No. 1
BEPER BT.710Y Crepiera elettrica con Manico, 800 W,...
BEPER BT.710Y Crepiera elettrica con Manico, 800 W,...
PRATICA: Semplice nel suo utilizzo e facile nella pulizia quotidiana.
29,90 EUR
Bestseller No. 2
Russell Hobbs Padella Crepes, Crepiera, Crepes, Piastra...
Russell Hobbs Padella Crepes, Crepiera, Crepes, Piastra...
PANCAKE MAKER RUSSELL HOBBS 20920-56 FIESTA
34,98 EUR
In OffertaBestseller No. 3
Bestseller No. 7
Royal Catering Crepiera Elettrica Con Piastra Macchina...
Royal Catering Crepiera Elettrica Con Piastra Macchina...
Veloce: riscaldamento rapido grazie ai 3.000 W.; Alta qualità: piastra in ghisa con rivestimento smaltato e alloggiamento in acciaio inox.
299,00 EUR
Bestseller No. 8
CASSELIN Crepiera elettrica in acciaio INOX
CASSELIN Crepiera elettrica in acciaio INOX
Modello famiglia; Diametro piastra: 35 cm; Facile da usare; Potenza: 2200W / 230V; Peso: 11 kg
239,18 EUR
In OffertaBestseller No. 9
Bestseller No. 10
vidaXL Piastra per Crepes Elettrica con Vassoio...
vidaXL Piastra per Crepes Elettrica con Vassoio...
Colore: Argento e nero; Materiale: Struttura in acciaio inossidabile + piastra in ghisa; Dimensioni complessive: 49 x 45 x 24 cm (L x P x A)
232,68 EUR

Lascia un commento