Miglior Scopa a Vapore: Recensioni, Opinioni e Prezzi

Se sei alla ricerca della miglior scopa elettrica, allora sei nel posto giusto. Qui trovi le mie recensioni sui migliori modelli in commercio e la guida all’acquisto completa.

Oggi più che mai, poter contare su un ambiente pulito e sanificato costituisce una sicurezza in più per la salute nostra e dei nostri cari. Soprattutto se viviamo con anziani, persone che soffrono di allergie o problemi respiratori, oppure bambini piccoli, è importante scegliere con cura gli strumenti per le pulizie quotidiane. 

I normali detergenti, infatti, possono contenere sostanze irritanti o potenzialmente dannose per queste persone. Inoltre, un ordinario aspirapolvere, per quanto efficiente, potrebbe non bastare per fare piazza pulita di residui e allergeni. Senza contare che difficilmente, comunque, la sola aspirazione o il lavaggio a freddo riescono a sgominare la totalità dei batteri. Ma, allora, come possiamo ottenere il risultato più efficace e sicuro? 

Ad oggi, lo strumento che garantisce la pulizia più efficace e sicura di pavimenti e superfici è la scopa a vapore. Che, tra l’altro, spesso riesce anche ad avere un occhio di riguardo per le pavimentazioni più delicate, come quelle a parquet. Come dici? Ti piacerebbe saperne di più? Allora seguimi in questo articolo. Per prima cosa, infatti, ti spiegherò cos’è e come funziona una scopa elettrica a vapore. In secondo luogo, ti illustrerò i migliori modelli di scopa per pavimenti a vapore attualmente sul mercato. E, infine, ti spiegherò come scegliere la scopa a vapore più adatta alle tue esigenze, trovando il giusto equilibrio tra qualità e prezzo. Cominciamo subito!

Scopa a vapore e scopa elettrica: NON sono la stessa cosa!

Anzitutto, sgomberiamo il campo da un equivoco piuttosto comune: la scopa elettrica a vapore e la normale scopa elettrica NON sono lo stesso elettrodomestico! 

Una scopa per pavimenti a vapore, infatti, è un elettrodomestico che, grazie a una caldaia presente nel suo corpo, porta a ebollizione l’acqua nel serbatoio e la convoglia a una bocchetta attraverso un tubo. La bocchetta può essere costituita da una testina con un panno in microfibra che si impregna del vapore e agisce sulle superfici scrostandole e detergendole con la forza del calore.

Molte volte, poi, queste scope hanno in dotazione anche altri ugelli e bocchette che convogliano direttamente il vapore sulle superfici da pulire, come le fughe delle piastrelle e i piani cottura, e sciolgono lo sporco permettendone la rimozione. Della normale scopa elettrica, quindi, la scopa a vapore ha solo l’aspetto: un corpo verticale abbastanza ampio che termina con una testa pulente sufficientemente estesa sulla quale può essere fissato un panno in microfibra. Le analogie, però, finiscono all’incirca lì. 

Una scopa elettrica, infatti, è fondamentalmente invece un aspirapolvere verticale. Ciò significa che è in grado di aspirare sporcizia e residui (secchi, oppure talvolta anche umidi) e convogliarli all’interno di un serbatoio o di un sacchetto. Se non si tratta di un aspirapolvere lavapavimenti, però, per detergere le superfici dovrai usare un altro strumento. Una scopa per lavare pavimenti, ad esempio, oppure il buon vecchio spazzolone con il secchio. 

Quindi, in sintesi: 

  • Scopa elettrica a vapore: LAVA i pavimenti, MA (di solito) NON ASPIRA, perciò prima di usarla dovrai passare un aspirapolvere;
  • Scopa elettrica: NON LAVA (se non è un aspirapolvere lavapavimenti), MA ASPIRA. 

Migliori scope a vapore per pavimenti [Recensioni]

Chiarito l’equivoco fondamentale di cui abbiamo parlato sopra, di seguito ti illustrerò i migliori modelli di scopa per lavare pavimenti a vapore attualmente sul mercato. Come vedrai, ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le tasche. 

Il mio suggerimento è di cominciare a farti un’idea di quali modelli preferisci e di quali funzioni ti tornerebbero utili. Alla fine di questa lista, per parte mia, ti esporrò quali sono secondo me i criteri per scegliere bene una scopa elettrica a vapore. 

1. Vaporetto SV440_Double Polti Scopa vapore 1500 Watt

Se cerchi una scopa a vapore che possa anche diventare un pulitore portatile, difficilmente questo modello potrà deluderti.

In Offerta
Polti Vaporetto SV440_Double Scopa vapore doppia...
  • Il vapore della scopa a vapore Polti Vaporetto uccide ed elimina il 99,9%* di virus, germi...
  • Riscaldamento rapido: 15 secondi, spia pronto vapore, potenza 1500 W
  • Regolazione vapore, serbatoio estraibile per un'autonomia di lavoro illimitata
  • Potenza: 1500 Watt
  • Tempo di riscaldamento: 15″
  • Serbatoio: 300 ml
  • Erogazione vapore regolabile
  • Peso: 2,39 kg
  • Con filtro anticalcare
  • Diventa un pulitore portatile
  • 11 accessori in dotazione
  • Con serbatoio per profumazione
  • Rapporto qualità-prezzo ottimo

Anzitutto, è potente: con i suoi 1500 W, riesce a scaldare in 15 secondi l’acqua del serbatoio: una spia ti avvisa non appena il vapore è pronto. E se rimani a secco, niente paura: puoi facilmente rabboccare durante l’utilizzo tutte le volte che vuoi. Utilizzando con tranquillità l’acqua del rubinetto, visto che integra un ottimo filtro anticalcare. 

In secondo luogo, è tanto gentile quanto efficace. Infatti, l’intensità del vapore è regolabile: nessun rischio, dunque, di rovinare parquet e superfici delicate. E se vuoi potrai aggiungere un’essenza profumata apposita (da acquistare a parte) nella piccola tanica sopra la testa pulente. Così mentre pulirai si diffonderà negli ambienti una gradevole fragranza. 

Infine, è versatile. Anzitutto perché serbatoio e caldaia si smontano facilmente, facendone una praticissima vaporella. Non solo: ben 11 diversi accessori in dotazione tra tubi e bocchette ti permetteranno di sbizzarrirti, arrivando davvero ovunque con risultati pazzeschi. E senza nemmeno fare troppa fatica: infatti, questo modello di scopa per pavimenti a vapore è tra le più leggere della sua categoria. 

Un difetto ce l’ha? Be’, in effetti sì, anche se è abbastanza piccolo: durante l’utilizzo, specie come scopa elettrica a vapore, tende a essere un po’ rumoroso. 

2. Rowenta RY8534WH Clean & Steam Scopa vapore 1700 Watt

Sei il tipo di persona che non si accontenta di nulla di meno del top di gamma? Allora penso tu possa fermarti a questo modello di scopa a vapore, perché difficilmente troverai di meglio. Devo avvisarti, però: la fascia di prezzo è decisamente alta, perfino per la media di migliori modelli di scopa elettrica a vapore.

Rowenta RY8534WH Clean & Steam Multi Scopa a Vapore...
  • AZIONE 3IN1: La scopa a vapore Rowenta Clean & Steam Multi aspira, lava e igienizza...
  • PULITORE A VAPORE PORTATILE: Con la pratica unità a vapore rimovibile puoi pulire...
  • VAPORE IGIENIZZANTE: L'azione sanificante del vapore aiuta ad eliminare virus, germi e...
  • Potenza: 1700 W
  • Tempo di riscaldamento: 30″
  • Serbatoio: 0,4 l (0,5 l vano polvere) 
  • Erogazione vapore regolabile
  • Peso: 9,2 kg
  • Filtro
  • Lava e aspira
  • Diventa un pulitore portatile
  • Ricca dotazione accessori 
  • Elevata maneggevolezza e praticità
  • Prezzo elevato

Ne vale la pena? Be’, considera questo: si tratta di uno dei pochi modelli di scopa elettrica capace anche di aspirare. Il serbatoio per la polvere è capiente (circa mezzo litro) e la tecnologia ciclonica intrappola con la massima efficacia polvere, peli e altri residui. Tutto questo, mentre detergi le superfici con il vapore. Alla massima potenza oppure, se le superfici lo richiedono, con un programma più delicato. 

Ma non è finita qui. La dotazione accessori è più che generosa e, grazie alla caldaia separabile dal corpo, questa fenomenale scopa vapore diventa una pratica vaporella. Che, peraltro, non ti lascerà a secco: potrai infatti rabboccare ogni volta che vuoi. E a difesa delle prestazioni e della durata di vita del tuo elettrodomestico c’è un più che affidabile filtro anticalcare. 

Anche sul versante della praticità questo modello è il non plus ultra: intanto, è in grado di restare in piedi da solo senza bisogno di un appoggio. Inoltre, la sostituzione del panno in microfibra avviene tramite un meccanismo automatico. Ciò significa che ti basterà premere una levetta sulla testa pulente con il piede per sganciare il panno sporco e, disposto quello pulito, premere di nuovo per agganciare. Più comodo di così! 

L’unica pecca, devo ammetterlo, è il peso: si tratta di un mastodonte vicino ai 10 kg! Va detto, però, che le rotelle sotto la testa pulente lo rendono davvero facile da spostare. Il manico regolabile, inoltre, ti aiuterà a mantenere sempre la postura più corretta. 

3. BLACK+DECKER FSMH1321JMD-QS Scopa a vapore 1300 Watt

Una scopa elettrica per pavimenti può essere anche una vaporella, un ferro da stiro e un pulitore per tessuti? “Sì, vabbé”, mi dirai, “e mo fa pure il caffé!”. Be’, il caffè questo dispositivo non lo fa, ma tutto il resto praticamente sì.

In Offerta
BLACK+DECKER FSMH1321JMD-QS Scopa a Vapore...
  • Scopa a vapore lavapavimenti, ideale per una pulizia profonda. Elimina il 99,9% di germi e...
  • Testa Pulente Ultrasottile e Pivotante per una pulizia impeccabile anche nelle aree...
  • 10 Accessori per 17 funzioni in 1: compresa l'esclusiva testa 3in1 multifunzione, ideale...
  • Potenza: 1300 W
  • Tempo di riscaldamento: 15″
  • Serbatoio: 380 ml
  • Peso: 1,75 kg
  • 17 funzioni
  • 10 accessori in dotazione
  • Testa ruotabile di 180 gradi
  • Tecnologia autoselect regolazione vapore
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo 

17 funzioni, integrate da 10 accessori. Sì, 17, hai capito bene. Questo ti offre questa scopa vapore: tra esse, anche l’igienizzazione dei tessuti e la loro stiratura verticale, nonché la pulizia a vapore di piastrelle e piani cottura. Un dispositivo, insomma, su cui fare un pensierino anche solo per la varietà delle circostanze in cui ti potrebbe tornare utile. Soprattutto, a un prezzo piuttosto ragionevole. 

In effetti, il punto di forza di questa scopa per lavare pavimenti a vapore è proprio la sua versatilità, unita a una maneggevolezza impressionante. Maneggevolezza che viene dal suo essere un assoluto peso piuma (meno di 2 kg!), ma anche dalla testina che ruota a 180 gradi per raggiungere gli angoli più difficili. Insomma, dove non arriverà il bastone del dispositivo potrà arrivare la tua mano, con il pratico guanto che eroga vapore, utilizzando il dispositivo come un pulitore automatico. 

Riassumendo: se stai valutando di acquistare un dispositivo che possa esserti utile in tutte le operazioni di pulizia quotidiane e darti anche qualcosa di più, questa scopa elettrica a vapore è proprio quella giusta!

4. Ariete Steam Mop 4169 Scopa a vapore 1500 Watt

Se le tue tasche non sono molto capienti ma vuoi comunque assicurarti un’ottima scopa a vapore multifunzione, questo modello può davvero essere ideale per te. Sufficientemente potente, ha un serbatoio piccolo ma rabboccabile. Il generatore di vapore, inoltre, è estraibile e, grazie alla ricca dotazione di accessori, questa scopa elettrica a vapore diventa un pratico pulitore portatile.

In Offerta
Ariete 4169 Steam Mop Scopa Lavapavimenti a Vapore Con...
  • Lavapavimenti a vapore 10 in 1; con generatore di vapore estraibile e kit di accessori per...
  • Pulizia e igiene; il vapore igienizza tappeti e pavimenti, rimuove il grasso dal piano...
  • Manico pieghevole; il manico si piega su se stesso per rendere la scopa lavapavimenti...
  • Potenza: 1500 W
  • Serbatoio: 350 ml
  • Peso: 2,7 kg
  • 10-in-1
  • Rabbocco continuo
  • Diventa un pulitore portatile
  • Manico pieghevole
  • Ricca dotazione accessori
  • Prezzo competitivo

Tessuti, divani, tappeti, piani cottura, sanitari del bagno, fughe delle piastrelle, vetrate: è davvero vasta la quantità di superfici e materiali che potrai trattare.  Con tutta la sicurezza e l’igiene del vapore, certo, ma con delicatezza utilizzando spazzole apposite e la regolazione del getto sulle superfici e i tessuti che richiedono più delicatezza. 

Si tratta, inoltre, di una scopa per lavare pavimenti a vapore davvero maneggevole e pratica. Anzitutto, è leggerissima e in secondo luogo è facile da riporre. Il suo ingombro, infatti, è minimo e, grazie al manico pieghevole, potrai facilmente riporla anche nei vani più piccoli. Così potrai tenere in ordine anche se hai poco spazio a disposizione!

Una piccola pecca, purtroppo, c’è: il cavo elettrico è davvero un po’ troppo corto. Nulla cui non si possa ovviare, però, utilizzando una prolunga!

5. BLACK+DECKER FSM1630-QS Scopa a vapore 1600 Watt

Ti occorre un modello di scopa a vapore potente ma leggero e maneggevole, capace di diventare all’occorrenza anche un pulitore portatile? Questo, allora, potrebbe essere il modello giusto. Potente e con un serbatoio capiente, questa scopa vapore è pronta all’opera in pochi secondi. E arriva davvero dappertutto: grazie alla testina che ruota di 180 gradi, non la spaventano nemmeno le superfici verticali!

In Offerta
BLACK+DECKER FSM1630-QS Scopa a Vapore Lavapavimenti...
  • Scopa a vapore lavapavimenti, ideale per una pulizia profonda. Elimina il 99,9% di germi e...
  • Testa Pulente Ultrasottile e Pivotante per una pulizia impeccabile anche nelle aree...
  • Accessori: 2 panni in microfibra rettangolari, panno in microfibra triangolare, accessorio...
  • Potenza: 1600 W
  • Serbatoio: 460 ml
  • Tempo di riscaldamento: 15″
  • Peso: 2,9 kg
  • Diventa un pulitore portatile
  • Tecnologia autoselect regolazione vapore
  • Testina pulente con snodo laterale
  • Efficace anche su superfici verticali
  • Buona dotazione accessori

Inoltre, la dotazione accessori, anche se meno generosa del modello della stessa marca che ti ho mostrato sopra, è sufficiente a farne uno strumento piuttosto duttile. Anche perché la manopola per la regolazione del vapore ti assicura la massima delicatezza dove serve. Grazie agli accessori, inoltre, potrai pulire fughe e tessuti con la massima efficacia. Insomma, anche come pulitore portatile non se la cava affatto male, tutt’altro!

Una chicca è che questo modello, come del resto l’altro gioiellino di Black+Decker, è estremamente silenzioso: 48 dB di rumorosità sono così pochi che potresti usarlo anche mentre chi è in casa sta dormendo. Una pecca, invece, è il cavo: è davvero corto e rischia di non garantirti un raggio d’azione sufficientemente lungo. Un problema risolvibile con una prolunga senza troppi crucci. 

6. Imetec Master Plus SM02 Scopa vapore 1500 Watt

Se ti tocca fare spesso i conti con tipi di sporco particolarmente tenace e incrostato, come può accadere nelle cucine o negli studi d’arte, il semplice vapore a 100 gradi potrebbe non bastare. Che fare?

In Offerta
Imetec Master Plus SM02 Scopa Lavapavimenti 120°C, 10...
  • Il pulitore multiaccessoriato che igienizza la tua casa con la forza del vapore a 120°c
  • 10in1: 13 accessori per pulire ogni tipo di superficie
  • Pulitore multifunzione
  • Potenza: 1500 Watt
  • Serbatoio: 400 ml
  • Tempo di riscaldamento: 30″
  • Vapore a 120 gradi 
  • Peso: 3,1 kg
  • Diventa un pulitore portatile
  • 10-in-1
  • 13 accessori in dotazione

Be’, ad esempio potresti scegliere un modello di scopa a vapore che, come in questo caso, riesce a raggiungere i 120 gradi. Grazie al calore e alla tecnologia Steam Power Vision, che massimizza la diffusione del vapore attraverso il panno in microfibra, non ci sarà sporco ostinato capace di resistere. 

Inoltre, grazie alla ricchissima dotazione di accessori, non dovrai temere i residui di unto e le incrostazioni negli angoli più difficili da raggiungere, né nei passaggi più stretti. Con le numerose bocchette a disposizione, infatti, riuscirai a sconfiggere lo sporco ovunque esso si annidi. 

Attenzione, però: in questo modello l’emissione di vapore non è regolabile. Di conseguenza, non è adatto alle superfici più delicate, come ad esempio il parquet. Inoltre, nonostante la sua maneggevolezza e facilità di impiego, anche questo modello di scopa elettrica a vapore presenta il limite di un cavo di alimentazione piuttosto corto. 

7. Vileda Steam Scopa elettrica a vapore 1550 Watt

Cerchi un alleato robusto, affidabile e senza troppi fronzoli per le tue pulizie domestiche? Questa scopa a vapore allora potrebbe fare davvero al caso tuo. Potente e silenziosa, grazie alla sua testina triangolare arriva davvero dappertutto. E, coi suoi panni in microfibra di ottima qualità, non c’è residuo di sporco che non riesca a portarsi via.

Vileda Steam Scopa a Vapore con 2 Panni in Microfibra,...
  • Lunghezza cavo: 6 metri
  • Forma triangolare per raggiungere gli angoli
  • Serbatoio da 400 ml
  • Potenza: 1550 W
  • Tempo di riscaldamento: 15″
  • Serbatoio: 400 ml
  • Erogazione vapore regolabile
  • Peso: 3,1 kg
  • 2 panni in microfibra in dotazione

Il serbatoio è abbastanza capiente, l’acqua si scalda molto velocemente e il rabbocco è illimitato. Attenzione, però: non è presente alcun filtro anticalcare. Questo significa che dovrai avere un occhio di riguardo per la tua scopa per lavare i pavimenti a vapore, curandone con regolarità la manutenzione. Per scoprire come, dai un’occhiata in fondo all’articolo: qui, ti basti sapere che è davvero questione di pochi minuti. Se vuoi risparmiarti questa seccatura, comunque, puoi sempre mettere nel serbatoio dell’acqua distillata al posto di quella del rubinetto. 

Per costruzione, questo modello di scopa elettrica a vapore è solido e robusto, ma devo dirti che in fatto di maneggevolezza si sarebbe potuto fare di più. Il manico non è regolabile e il cavo (6m) non è tra i più lunghi. Anche la dotazione accessori è davvero esigua: solo due panni in microfibra riutilizzabili sono inclusi nella confezione. Non propriamente competitivo, se consideri che con due o tre decine di euro in più è possibile assicurarsi modelli 2in1 o addirittura multi-superficie e multifunzione. 

Tuttavia, le alte prestazioni e la regolabilità dell’emissione di vapore fanno di questo modello di scopa a vapore uno strumento piuttosto duttile e affidabile nelle operazioni di pulizia quotidiana, al netto di qualche pecca. 

Come scegliere la scopa a vapore più adatta a te

Prima di valutare l’acquisto di una scopa elettrica a vapore, ti suggerisco di farti un’idea dell’impiego che desideri farne. Solo avendo ben presente l’effettiva destinazione dell’elettrodomestico, infatti, potrai scegliere il modello più adatto a te. Ciò detto, vediamo quali sono le caratteristiche cui è bene fare attenzione nello scegliere una scopa per pavimenti a vapore. 

1. Prestazioni

Perché una scopa per lavare pavimenti a vapore sia un buon acquisto, deve essere efficace. Per esserlo, però, deve garantire un certo standard dal punto di vista delle prestazioni. In che modo può riuscirci?

Anzitutto, deve essere sufficientemente potente, per portare e mantenere a temperatura l’acqua nel serbatoio. I principali modelli di scopa elettrica a vapore viaggiano tra gli 800 e i 1600 W di potenza assorbita. La differenza si avverte soprattutto nei tempi di attesa: per scaldare 500 ml di acqua un modello meno potente può superare il minuto, mentre uno più potente impiega 15 secondi circa. 

La potenza, però, si vede anche nella temperatura che l’acqua del serbatoio può raggiungere. Le scope che raggiungono soltanto i 100 gradi potrebbero richiedere più di una passata per vincere lo sporco tenace. Quelle che raggiungono i 120, invece, lo sconfiggono già alla prima passata. La scelta, qui, dipende perciò anche dal tipo di sporco con il quale hai a che fare più spesso nell’ambiente da pulire. E dalla sua tenacia. 

La potenza, però, da sola rischia di risultare controproducente, soprattutto se hai a che fare con superfici particolarmente delicate. Perciò, una scopa a vapore dalle prestazioni pienamente soddisfacenti si caratterizza anche per una intensità regolabile dell’emissione di vapore. Grazie a questa, infatti, potrai agire in modo chirurgico tanto sullo sporco incrostato su pavimenti duri quanto su macchie presenti su parquet e superfici che richiedono maggiore delicatezza. 

2. Gestione dell’acqua

Perché la scopa per lavare pavimenti a vapore sia pratica ed efficace, un altro aspetto da tenere in considerazione è la gestione dell’acqua. Anche questo parametro, però, si compone di coordinate diverse. 

Il primo è la capacità del serbatoio. Da questa, infatti, dipendono i metri quadrati di superficie trattabili senza bisogno di fermarsi. A concorrere con essa nel fare un modello valido e moderno di scopa a vapore c’è la possibilità di rabbocco del serbatoio. Una caratteristica rara nei modelli più datati, ma ormai praticamente trasversale. La sua utilità ti risulterà immediatamente intuibile: essa, infatti, permette di riempire il serbatoio senza che questo si raffreddi o perda pressione. Potrai, quindi, lavorare senza interruzioni. 

Un secondo aspetto rilevante è la presenza di sistemi anticalcare, cioè di filtri permanenti o deperibili a tutela dell’elettrodomestico dagli accumuli di calcare. Essi aumentano la durata di vita della scopa elettrica a vapore e la sua efficienza, poiché gli accumuli di calcare potrebbero ostacolare la fuoriuscita del vapore. Anche per questo motivo, è importante che tu almeno a grandi linee ti faccia un’idea della durezza dell’acqua erogata dal tuo acquedotto di riferimento. Se si tratta di un’acqua molto calcarea, sarebbe meglio che per il serbatoio tu usassi dell’acqua distillata. Attenzione, però, a non usare acqua demineralizzata, perché potrebbe contenere sostanze chimiche dannose per le componenti interne della scopa. 

Infine, un ultimo aspetto di rilievo è la presenza di un serbatoio a parte per detergenti o profumatori. Il serbatoio per il detergente è presente di solito in scope non molto potenti, che sfruttano l’azione pulente di un detersivo. Nel caso della tanica per profumatori, invece, si tratta piuttosto di accompagnare al potere pulente la piacevole aggiunta di una fragranza gradevole. 

3. Struttura

Qualche considerazione merita, quando si tratta di acquistare una scopa a vapore, anche la struttura dell’elettrodomestico. 

In particolare, un primo parametro da considerare è il peso. Le scope a vapore sul mercato vanno dai 2kg ai 4 kg e più, in base alle dimensioni del serbatoio e ai materiali costruttivi. Fermo restando che è meglio scegliere un prodotto solido e di buona fattura, fai attenzione a questo aspetto se il dispositivo è destinato a una persona anziana o che rischia di affaticarsi facilmente. 

Un secondo aspetto importante è la lunghezza del cavo, che in questo tipo di scopa per lavare pavimenti va dai 5 agli 8 metri in media. Se le stanze sono particolarmente grandi e non ci sono molte prese a disposizione, è il caso che scelga un modello con un cavo abbastanza lungo. In alternativa, naturalmente, puoi sempre utilizzare una prolunga. 

Un ultimo fattore da considerare è la forma della testa pulente: rettangolare o triangolare? Quella rettangolare si presta a pulire superfici ampie e sgombre: più larga è, meno passate dovrai impiegare per avere superfici splendenti e igienizzate. Quella triangolare, invece, è efficace negli angolini sfuggenti e nei punti diabolici sotto i mobili. Perciò, nello scegliere la tua scopa elettrica a vapore, fai sempre attenzione a come sono costruiti e arredati gli ambienti in cui poi andrai effettivamente a utilizzarla. 

4. Praticità

Non è un mistero che, di solito, scegliamo un elettrodomestico per facilitarci la vita, oltre che per ottenere risultati ottimali. La scopa a vapore, ovviamente, non fa eccezione. Ma che cosa rende una scopa per pavimenti a vapore pratica e comoda da utilizzare? 

Anzitutto, la possibilità di mantenere una postura corretta durante la pulizia e di non sottoporre la mano e il polso alle tensioni dovute a una presa scorretta. Tale possibilità è garantita dalla presenza di un manico di altezza regolabile e di un’impugnatura ergonomica

Inoltre, anche se praticamente tutti i modelli di scopa a vapore hanno la testina snodabile, è molto utile la presenza anche di uno snodo laterale. Grazie a questo, infatti, la testa pulente può spostarsi agilmente a destra e a sinistra, permettendoti di aggirare gli ostacoli come le gambe dei mobili senza interrompere la pulizia. 

Niente male, poi, è la possibilità offerta da alcuni modelli di restare in piedi da soli quando devi interrompere un attimo le operazioni, grazie alla funzione auto-parking. Così non dovrai per forza appoggiarle alla parete, rischiando di macchiare il muro o che, rovesciandosi, l’acqua bollente possa uscire dal serbatoio danneggiando la macchina o la superficie. I migliori modelli, sia tra quelli capaci di restare in piedi sia tra quelli che non lo sono, integrano la funzione di auto-spegnimento. Una sicurezza in più contro gli imprevisti. 

Se la tua casa è piccola o lo spazio per gli elettrodomestici è poco, del resto, non è male che l’elettrodomestico possa smontarsi o ridursi di dimensione, ad esempio attraverso manici telescopici e parti sganciabili. Meglio ancora, poi, se è presente sul manico un gancio avvolgicavo, per tenere il filo in ordine e al sicuro. 

Infine, valuta con attenzione le possibilità offerte da un serbatoio smontabile. Questo, infatti, è più facile da pulire e tenere in ordine, scongiurando il rischio di incrostazioni di calcare. Se, poi, ha la dotazione di accessori giusta per poter essere utilizzato, insieme alla sua caldaia, anche come vaporella, allora è davvero il top!

5. Accessori in dotazione

Ultimo ma non meno importante, un parametro decisivo per la scelta della tua scopa per pavimenti a vapore è la dotazione accessori. Vero, una scopa iper-accessoriata di buona qualità molto probabilmente verrà a costarti nettamente di più di un modello analogo meno accessoriato. Tuttavia, è uno di quei casi in cui chi più spende meno spende, perché più ricca è la dotazione di accessori, più sarà versatile l’elettrodomestico che ti porterai a casa. 

Di norma, la dotazione minima sindacale di una scopa a vapore di buona qualità è piuttosto generosa. La confezione, infatti, solitamente include almeno due panni in microfibra, lavabili in lavatrice e riutilizzabili. Inoltre, molto spesso è presente anche una soletta per tappeti e moquette, che permette alla scopa elettrica a vapore di scorrere bene pulendo efficacemente anche queste superfici. Infine, quasi tutti i modelli di scopa vapore mettono a disposizione, soprattutto se il serbatoio non è rimovibile, un dosatore per rabbocco

Oltre a questa dotazione minimale, i modelli migliori spesso hanno in dotazione altri accessori decisamente interessanti, quali: 

  • tubo telescopico: un tubo che si allunga per raggiungere anche le superfici più difficili, come quelle particolarmente in alto;
  • tubo flessibile: di solito fornito con i modelli che hanno caldaia e serbatoio smontabili, permette di utilizzare agilmente la scopa a vapore come una vaporella. 
  • panno ravvivatessuti: utile per pulire mobili e imbottiti, questo panno rende la scopa a vapore una sorta di ferro da stiro verticale, poiché consente di ravvivare i panni rimasti a lungo appesi e perciò stropicciati o induriti. 
  • spazzola vetri: una spazzola pensata per la detersione delicata ma decisa sui vetri, pensata per evitare graffi ed eccessive pressioni;
  • spazzola tonda: una spazzola specifica per le macchie resistenti e le piccole aree molto unte;
  • concentratore di vapore: una bocchetta lunga e sottile per convogliare il vapore nei passaggi stretti come le fughe tra le piastrelle.

Scopa a vapore: dubbi & FAQ

A conclusione di questa guida, ti lascio alcune domande salienti sul funzionamento e l’impiego della scopa elettrica a vapore. Potresti aver già trovato queste informazioni scorrendo l’articolo, ma te le riscrivo qui casomai ti fossero sfuggite o ti fosse sorto un dubbio dell’ultimo minuto. 

La scopa elettrica a vapore è un aspirapolvere? 

No. La scopa a vapore è una scopa per lavare pavimenti sfruttando l’azione detergente del vapore, sprigionato ad alte temperature da una bocchetta, un ugello o una testina pulente. 

Si tratta di un’azione detergente profonda e sicura, che ha due vantaggi. Anzitutto, evita la necessità di utilizzare detersivi e prodotti chimici che potrebbero rivelarsi tossici o irritanti. In secondo luogo, il calore uccide il 99,9% dei batteri: per questo motivo la scopa per pavimenti a vapore è consigliata se si hanno bambini piccoli o se si vive con persone immunodepresse. 

In ogni caso, però, la scopa a vapore non è pensata per aspirare. La ragione è legata principalmente all’ingombro dell’elettrodomestico. La caldaia e il serbatoio dell’acqua, infatti, occupano spazio e pesano abbastanza. Se si aggiungesse anche un serbatoio per lo sporco, l’elettrodomestico diventerebbe davvero poco maneggevole! 

Perciò, se vorrai utilizzare una scopa a vapore nelle tue pulizie quotidiane, dovrai prima passare un aspirapolvere oppure la scopa, per massimizzare l’azione detergente e non lasciare residui. 

Quando e quanto spesso si deve usare la scopa a vapore?

Una o più volte a settimana, a seconda delle tue esigenze di pulizia e sanificazione dell’ambiente. 

Come ho precisato all’inizio dell’articolo, la scopa elettrica a vapore è un elettrodomestico che garantisce una pulizia profonda di pavimenti e altre superfici. Ciò significa che è in grado di sgominare i batteri e di avere ragione dello sporco più ostinato, quello che di solito nemmeno grattando con lo straccio dopo molte passate viene via. 

I migliori risultati, del resto, si ottengono quando lo sporco è relativamente fresco: ad esempio quando il fango portato in casa dopo la pioggia non si è ancora seccato e incrostato, o quando non lo sono i residui di un disastro in cucina. 

Di conseguenza, il consiglio è di passarlo dopo aver raccolto il grosso con una scopa elettrica o un aspirapolvere. E, in ogni caso, di passare la scopa per pavimenti a vapore una volta o due la settimana, nel contesto dei lavori di pulizia ordinaria. Anche se, ad esempio per esigenze di salute tua o di un familiare, nulla vieta di utilizzarla più spesso. Magari, prendendo qualche precauzione in più se andrai a utilizzarla su superfici delicate come il parquet.

La scopa per pavimenti a vapore si può usare sul parquet? 

Sì, si può, a patto che il livello e il calore del vapore erogato siano regolabili. 

In generale, la scopa a vapore è uno strumento efficace su legno e altre pavimentazioni delicate (che, naturalmente, non temano il calore) perché non prevede la dispersione di liquidi. Il parquet, infatti, rischia di deformarsi quando assorbe acqua. Ma, nel caso di questo tipo di scopa per lavare pavimenti, non c’è pericolo. Perché il vapore impregna un panno in microfibra fissato sulla testina e dunque non bagna direttamente la superficie. 

Si può riempire il serbatoio con l’acqua del rubinetto? 

Tendenzialmente sì, ma sarebbe meglio avere un’idea della durezza dell’acqua erogata dall’acquedotto di riferimento, utilizzando quella del rubinetto solo se il residuo fisso è ragionevolmente basso. 

In Italia la durezza dell’acqua, ossia la misura del residuo fisso, è espressa in gradi francesi (°f): 1°f = 10 milligrammi di carbonato di calcio per ogni litro d’acqua. Da 12°f a 30 °f, ti sconsiglierei di utilizzare l’acqua del rubinetto: questa fascia, infatti, raggruppa le acque da medio-dure a molto dure, cioè con un residuo fisso molto alto. Impiegarla regolarmente nel serbatoio, di conseguenza, ridurrebbe di molto la durata di vita della tua scopa a vapore. Meglio utilizzare dell’acqua distillata. 

Attenzione, però: NON utilizzare l’acqua demineralizzata. Le sostanze chimiche in essa disciolte, infatti, potrebbero interagire negativamente con le componenti interne della scopa elettrica a vapore, provocando dei guasti. 

La scopa a vapore si può utilizzare con detergenti e profumatori? 

A questa domanda non c’è una risposta univoca: per rispondere, prima bisogna fare un po’ di chiarezza. 

Come accennato in precedenza, la scopa per pavimenti a vapore sfrutta l’azione pulente e disincrostante del calore. Di conseguenza, di solito non c’è bisogno dell’azione di un detergente, come avviene negli altri lavapavimenti. Del resto, non si può aggiungere un detergente per pavimenti direttamente al serbatoio della scopa a vapore, perché non è pensato per contenerlo. Farlo è sconsigliabile perché rischieresti di rovinare l’elettrodomestico e potrebbe anche rivelarsi pericoloso. 

Questo significa che scegliendo una scopa per lavare pavimenti a vapore devi dire addio alla possibilità di avere una casa non solo pulita e splendente, ma anche profumata? Assolutamente no!

Quasi tutti i modelli di scopa a vapore offrono una soluzione a questo problema. Alcune tipologie, infatti, hanno un serbatoio separato, di solito sulla testina, dove versare un po’ di profumatore, che va a impregnare il panno in microfibra rilasciando una fresca fragranza. Altre, invece, sono compatibili con additivi di profumo da versare direttamente nel serbatoio, puri o al posto dell’acqua. Si tratta di prodotti non sempre a buon mercato, ma garantiti nella tutela dell’apparecchio e dalle profumazioni davvero particolari e molto gradevoli. Infine, non mancano i panni in microfibra dotati di apposite tasche in cui inserire cuscinetti imbevuti di profumo. Questi, attraversati dal vapore, rilasciano la propria fragranza sulle superfici per un risultato che dura nel tempo. 

Un’ultima soluzione, economica e compatibile con tutti i modelli, è quella di mescolare con acqua dell’aceto bianco o degli olii essenziali della fragranza preferita in uno spruzzino. Nebulizzando la soluzione direttamente sul pavimento, la fragranza sarà diffusa uniformemente in tutta la casa al passaggio della scopa lavapavimenti a vapore. 

La scopa elettrica a vapore è un elettrodomestico multifunzione? 

Può esserlo. Molti modelli di scopa a vapore offrono in dotazione, oltre alla testina principale, un buon numero di accessori, come bocchette e ugelli aggiuntivi, che permettono di pulire tende, vetrate, fughe dei pavimenti, divani e molte altre superfici. 

I modelli più versatili, inoltre, permettono di staccare caldaia e serbatoio dal corpo centrale e, collegandoli a un tubo, trasformare la scopa elettrica a vapore in una comoda vaporella. Va ammesso che i modelli più versatili e meglio accessoriati solitamente sono più costosi. Però, a meno che tu non abbia già a disposizione strumenti analoghi, può valere la pena investire nell’acquisto di un dispositivo veramente multifunzione, non credi? 

Come si effettua la manutenzione della scopa a vapore? 

Per quanto riguarda i panni in microfibra, essi possono essere risciacquati sotto l’acqua corrente e sono lavabili in lavatrice. I tubi e tutte le parti smontabili, invece, possono essere sciacquati sotto l’acqua corrente, avendo cura di lasciarli asciugare molto bene prima di rimontarli. 

Diverso il discorso è per il serbatoio dell’acqua, il cui peggior nemico, come ci siamo già detti più volte, è il calcare. Dopo 50 utilizzi, se l’acqua del tuo acquedotto è dolce, o dopo 25 se è molto dura, sarebbe opportuno procedere a un trattamento anticalcare. Come? In realtà, è molto semplice. Ti basterà miscelare due parti di acqua e una di aceto bianco, riempiendo il serbatoio. Dopodiché, accendi la tua scopa a vapore tenendola sospesa nella doccia o in un punto in cui non tocchi tappeti e pavimenti, fino a esaurimento della miscela nel serbatoio. Infine, per lavare i residui dell’aceto, se è smontabile, risciacqua il serbatoio con l’acqua corrente. Se, invece, non lo è, fai un altro ciclo come quello appena descritto, lasciando funzionare l’elettrodomestico fino all’esaurimento del serbatoio, stavolta con della semplice acqua. 

Ti raccomando, infine, di provvedere accuratamente alla sostituzione dei filtri secondo le indicazioni del produttore.

Scope a vapore per lavare i pavimenti più vendute

In OffertaBestseller No. 1
Polti Vaporetto SV440_Double Scopa vapore doppia...
Polti Vaporetto SV440_Double Scopa vapore doppia...
Riscaldamento rapido: 15 secondi, spia pronto vapore, potenza 1500 W; Regolazione vapore, serbatoio estraibile per un'autonomia di lavoro illimitata
139,00 EUR −59,01 EUR 79,99 EUR
In OffertaBestseller No. 2
In OffertaBestseller No. 3
Ariete 4164 Steam Mop 10in1, Scopa lavapavimenti a...
Ariete 4164 Steam Mop 10in1, Scopa lavapavimenti a...
Vapore immediato: vapore pronto in pochi istanti per igienizzare tutta la casa; Corpo estraibile: scegli l’accessorio adatto per pulire la superficie che vuoi
75,00 EUR −15,01 EUR 59,99 EUR
In OffertaBestseller No. 4
In OffertaBestseller No. 5
BLACK+DECKER FSM1616-QS Scopa a Vapore Lavapavimenti...
BLACK+DECKER FSM1616-QS Scopa a Vapore Lavapavimenti...
Elimina il 99.9% dei germi e batteri senza necessità di detergenti; Tempo di riscaldamento 15 secondi con capacità serbatoio di 350 ml
99,90 EUR −27,71 EUR 72,19 EUR
In OffertaBestseller No. 6
Vileda Steam XXL Scopa a Vapore, 50 W, 0.4 litri, 65...
Vileda Steam XXL Scopa a Vapore, 50 W, 0.4 litri, 65...
Testa snodabile XXL larga 40 cm; Base grande (40 cm); 2 cuscinetti in microfibra per pulizia senza aloni
119,90 EUR −39,91 EUR 79,99 EUR
In OffertaBestseller No. 8
Hoover Steam Capsule CA2IN1D 011 Scopa a Vapore...
Hoover Steam Capsule CA2IN1D 011 Scopa a Vapore...
159,90 EUR −70,00 EUR 89,90 EUR
In OffertaBestseller No. 9
Vileda 161597, Steam Scopa a Vapore con Power Pad,...
Vileda 161597, Steam Scopa a Vapore con Power Pad,...
Testa orientabile per una facile manovrabilità; Due panni in microfibra ed un Power Pad; Riscaldamento rapido in 15 secondi
89,90 EUR −10,00 EUR 79,90 EUR
Bestseller No. 10
BLACK+DECKER FSMH1351SM-QS Scopa a Vapore Lavapavimenti...
BLACK+DECKER FSMH1351SM-QS Scopa a Vapore Lavapavimenti...
Sistema di pulizia steamitt: lo guanto che genera vapore; Generatore di vapore portatile estraibile
159,90 EUR

Lascia un commento