Miglior Robot Aspirapolvere e Lavapavimenti: Scelta, Recensioni e Prezzi

Stai cercando il migliore robot aspirapolvere e lavapavimenti? allora ti consiglio di leggere la mia guida all’acquisto e le mie recensioni!

Che bello sarebbe avere qualcuno che si occupasse al tuo posto della pulizia dei pavimenti! Avresti la casa pulita e più tempo per te, magari per iniziare a leggere quel romanzo o per recuperare l’ultimo episodio della serie tv preferita. Purtroppo, l’idea di assumere un collaboratore domestico è fuori questione: troppo costoso!

Ho una buona notizia per te: esiste una soluzione alternativa, non solo praticabile ma dai costi tutto sommato ragionevoli. Di cosa sto parlando? Di un gioiellino della tecnologia al servizio della pulizia della casa: il robot aspirapolvere e lavapavimenti. Ne hai mai sentito parlare? 

Sia che tu già lo conosca e ne stia valutando l’acquisto, sia che voglia maggiori informazioni su questo fantastico dispositivo, sei nel posto giusto. In questo articolo, infatti, ti spiegherò il funzionamento di un robot lava e aspira, indicandoti le caratteristiche dei migliori sul mercato. Inoltre, ti mostrerò alcuni dei modelli più belli, pratici e performanti, in modo che tu possa iniziare a orientarti tra funzioni, accessori e fasce di prezzo. 

Come funziona il robot aspirapolvere e lavapavimenti?

Si tratta, come suggerisce il nome stesso, di un robot che lava e aspira pavimenti. Un dispositivo 2-in-1, dunque, che presenta l’indubbio vantaggio dell’autonomia.

Infatti, contrariamente alle scope elettriche che aspirano e lavano, il robot aspirapolvere e lavapavimenti è in grado di fare da sé. Come? Grazie a un meccanismo di movimento e navigazione autonomi guidati da sensori controllati da un sistema di intelligenza artificiale. Così, puoi lasciarlo libero di eseguire il suo programma percorrendo gli ambienti da pulire. Oppure, se ti serve un intervento più mirato, puoi guidarlo con un telecomando o, nella maggioranza dei casi, usando lo smartphone e un’applicazione dedicata.

Se ti stai chiedendo come sia fatto il dispositivo con cui avrai a che fare, un po’ di pazienza: tra poco te lo mostrerò. Posso anticiparti, però, che in generale si tratta di un elettrodomestico smart abbastanza compatto nelle dimensioni, non molto alto, generalmente di forma circolare. Dotato di spazzole che raccolgono i più diversi tipi di sporco, procedendo in avanti tramite piccole ruote aspira in un apposito serbatoio peli, polvere, briciole. La loro rimozione è consentita da un motore più o meno potente che permette di generare una depressione sufficiente per aspirare nel contenitore dello sporco. Le spazzole hanno una rotazione di 360 gradi e permettono di raccogliere praticamente la maggior parte dello sporco presente sul pavimento di una casa: capelli, briciole, nidi di polvere e peli di cane.

E quanto al lavaggio? Per rispondere a questa domanda, devo farti presente un’importante differenza che suddivide i modelli in commercio in due categorie. 

Robot aspirapolvere E lavapavimenti: il vero 2-in-1

Devi sapere che il robot lavapavimenti e aspirapolvere può svolgere la sua funzione in un unico passaggio oppure in due fasi differenti. I dispositivi capaci di aspirare e lavare in un’unica passata montano due serbatoi distinti: uno per aspirare lo sporco, uno per il lavaggio. Perciò, mentre la parte anteriore aspira, la posteriore, rilasciando su un panno in microfibra l’acqua/la soluzione detergente nel serbatoio, rimuove macchie e residui non aspirati.

Si tratta, come puoi intuire, di una soluzione molto pratica: un 2-in-1 di nome e di fatto. Il fatto di montare due serbatoi, però, può rappresentare un piccolo handicap per il robot aspirapolvere lavapavimenti. Infatti, avendo dimensioni limitate, i due serbatoi potrebbero risultare insufficienti per aspirare e detergere tutto l’ambiente in un’unica sessione. Potresti, cioè, dover svuotare il serbatoio di aspirazione e rabboccare quello di pulizia a metà dell’opera.

Robot aspirapolvere O lavapavimenti: due funzioni distinte

Il problema di dover svuotare il serbatoio della sporcizia e rabboccare quello del detergente non si presenta con questo altro tipo di dispositivo. Infatti, alcuni robot aspirapolvere e lavapavimenti hanno due serbatoi separati: uno per la sporcizia, l’altro, con pompetta elettrica per rilasciare il detergente, per la pulizia.

Anche in questo caso non ti sarà possibile completare le operazioni in un’unica sessione. Mancando il serbatoio per la pulizia quando è montato quello di aspirazione, infatti, questo robot non potrà attivare, come invece fa l’altro, automaticamente il lavaggio. Tuttavia, avendo serbatoi più ampi, l’autonomia in corso d’opera è senz’altro maggiore. 

Vale davvero la pena acquistare un robot che lava e aspira i pavimenti?

Come per ogni elettrodomestico, la risposta dipende in larga parte dalle tue esigenze e dall’uso che intendi farne. Per quanto si tratti di un elettrodomestico intelligente e performante, è bene precisare che ha comunque qualche difetto. 

Anzitutto, in virtù di forma e dimensioni, non sempre riesce a raggiungere ogni angolo. Perciò, se hai mobili particolarmente bassi o ci sono angoli difficili da raggiungere, potresti dover dare una mano al tuo robottino con una scopa. Portati polvere, residui e grumi di peli dove possa raggiungerli, però, puoi scommettere che non se li lascerà scappare!

Inoltre, anche se i migliori modelli riconoscono la tipologia di superficie e agiscono di conseguenza, oltre a essere opportunamente programmabili, non hanno “l’occhio” umano”. Né il suo olio di gomito. Perciò, incrostazioni di colla o residui particolarmente tenaci e macchie difficili potrebbero sfuggirgli o resistergli.

Ciò detto, però, un robot lavapavimenti e aspirapolvere può essere un alleato formidabile nella pulizia della casa. Infatti, garantisce in poco tempo e con zero fatica risultati eccellenti. 

Una cautela particolare, però, ti suggerisco qualora la tua casa sia su più piani. Infatti, anche se la maggioranza dei robot aspirapolvere lavapavimenti ha precisissimi sensori anticaduta, non sono elettrodomestici in grado di fare le scale da soli. Ciò significa che, in concreto, ti toccherà portare su e giù il tuo robottino in braccio. Un aspetto cui fare attenzione, in questo caso, sarà perciò senz’altro il suo peso!

Migliori Robot Aspirapolvere e Lavapavimenti [Recensioni]

Ora hai un’idea più precisa di cos’è, come funziona e cosa non può mancare a un robot lavapavimenti e aspirapolvere. Perciò, rompiamo subito gli indugi e andiamo a vedere quali sono i migliori modelli attualmente in commercio. Tra questi o a partire da questi, infatti, potresti individuare il robot lava e aspira che fa per te.

1. Ecovacs Deebot Ozmo T8

Se cerchi il robot aspirapolvere lavapavimenti più avanzato sul mercato, questo modello fa per te. Devo avvertirti, però: la fascia di prezzo in cui il dispositivo, meritatamente, si colloca è elevata. 

In Offerta
ECOVACS DEEBOT OZMO T8 - Robot aspirapolvere 2 in 1 con...
  • Il robot ad alte prestazioni con intelligenza artificiale, innovativa tecnologia di...
  • Tecnologia 3D TrueDetect all'avanguardia per rilevare oggetti e ostacoli (gambe sottili,...
  • La nuova navigazione innovativa con sensore laser DToF (True Mapping) garantisce...
  • 2-in-1
  • app dedicata + comando vocale (Amazon Alexa)
  • tecnologia di riconoscimento 3D degli ostacoli e delle superfici
  • mappatura intelligente
  • funzionalità di limitazione/priorità delle aree di pulizia
  • tecnologia di pulizia OZMO Pro
  • 180 minuti/300 mq di autonomia
  • 5,6 kg
  • 67 db
  • disponibile in bianco o nero

Dire di questo robot lava e aspira che è “smart” è dire poco. Infatti, è in grado di mappare e memorizzare più piani della casa, scansionando tramite un sistema di luci e sensori tutti gli ostacoli.

Privo di telecomando, può essere controllato tramite comando vocale di Amazon Alexa o applicazione per smartphone. Non solo per monitorare e programmare le pulizie. Anche per dare priorità a certi ambienti, regolare la quantità di detergente sulle superfici delicate, selezionare la modalità solo aspirazione. 

Si tratta, infatti, di un modello 2-in-1 silenziosissimo, ma straordinariamente performante: con una sola carica, può lavorare su ben 180 mq in tre ore circa. E se si scarica, torna in carica da solo, ricominciando la pulizia dove si era interrotto a carica ultimata. 

Anche la dotazione di accessori, naturalmente, è da top di gamma. Insieme al robot e alla stazione di ricarica arrivano un accessorio di pulizia, due spazzole di riserva e 20 panni in microfibra usa e getta.

2. Dreame Robot Aspirapolvere D9 Max 

Se tappeti, peli, zampate e crocchette di animali domestici ti danno dei grattacapi, con questo robot aspirapolvere e lavapavimenti potrai dir loro addio!

Dreame D9 Robot Aspirapolvere, Aspirapolvere e...
  • Navigazione LiDar: l’avanzato sistema di navigazione LiDar permette una migliore...
  • Prestazioni Potenti: i 3000 Pa di aspirazione intensa raccolgono facilmente lo sporco e...
  • Tanti Modi per Pulire: il robot offre diversi metodi di pulizia, permettendoti di pulire...
  • 2-in-1
  • app dedicata + comando vocale (Echo Dot)
  • navigazione e mappatura intelligente LiDAR 
  • doppio serbatoio capiente: 570 ml polvere, 270 ml acqua
  • 3 livelli di regolazione dell’acqua
  • spazzole con tecnologia anti-nodo
  • potenza di aspirazione: 4000 Pa
  • autonomia: 150 minuti
  • 5,6 kg

Per un robot aspirapolvere lavapavimenti 2-in-1, infatti, i serbatoi per lo sporco e la soluzione detergente, infatti, sono eccezionali. Grazie a questi, potrai far sparire ogni residuo già alla prima passata! Inoltre, la tecnologia anti-nodo e anti-occlusione delle spazzole ne proteggerà il funzionamento. Niente più meccanismi bloccati da fastidiosi grumi di peli, capelli e altre fibre!

Questo piccoletto, inoltre, ha una potenza di aspirazione e una durata della batteria veramente ottime. Tanti muscoli e poco cervello, dunque? Niente affatto! Grazie ai suoi sensori ad alta precisione, infatti, evita e memorizza gli ostacoli, mappando l’ambiente. E quando si scarica, torna da solo in carica per poi riprendere le pulizie da dove si era interrotto. 

Grazie a Echo Dot, potrai controllare questo pratico robot lavapavimenti e aspirapolvere con la tua voce. Oppure tramite l’app dedicata, dal tuo smartphone. Il punto forte? Programmandolo opportunamente, potrai scegliere tra tre livelli di erogazione della soluzione detergente. Ottenendo un’azione più energica sullo sporco tenace e sui pavimenti duri, ma delicata sulle superfici in legno e nella pulizia ordinaria. 

3. Yeedi 2 hybrid Robot Aspirapolvere e Lavapavimenti

Questo robot lavapavimenti e aspirapolvere è la dimostrazione che anche se piccolo, se smart, è bello. Si tratta comunque di un robot versatile, progettato per aspirare la polvere e lavare il pavimento in contemporanea, ottenendo così una superficie pulita in poco tempo.

yeedi 2 hybrid robot aspirapolvere e lavapavimenti
  • Navigazione visiva LAM: la navigazione intelligente Visual SAM consente al robot...
  • 【Pulisce l'area desiderata】Grazie all'app Yeedi con schede di pulizia configurabili,...
  • Aspirazione e pulizia contemporaneamente: il sistema di aspirazione migliorato con...
  • 2-in-1
  • app dedicata + comando vocale (Amazon Alexa e Google Assistant) 
  • navigazione e mappatura intelligente SLAM
  • serbatoi: 430 ml polvere, 240 ml acqua
  • potenza di aspirazione 2500 Pa
  • autonomia: 200 minuti, 260 mq
  • 5,2 kg
  • 56 dB

Meno potente dei suoi omologhi sul piano dell’aspirazione, infatti, li batte senz’altro sul piano della batteria. Merito di una straordinaria autonomia, ottenuta anche grazie alla tecnologia di mappatura intelligente della superficie e di un’attenta valutazione dell’economia dello sforzo. In base ai residui incontrati, infatti, questo robot che lava e aspira pavimenti può regolare la sua potenza di aspirazione. 

Questo robot lava e aspira, inoltre, è straordinariamente duttile e intraprendente. Intanto, perché si interfaccia altrettanto bene con Alexa e con Google Assistant. Poi, perché tramite l’app dedicata è possibile gestire un buon numero di funzionalità. Tra queste ci sono le barriere virtuali, per inibire al robot l’accesso a certe aree, e la modalità “non disturbare”, per un’azione discreta e silenziosissima. Infine, perché supera inclinandosi ostacoli fino a 2 centimetri, arrivando a pulire proprio dappertutto. 

4. Xiaomi 25012 Robot Aspirapolvere Lavapavimenti

Se le tue tasche non arrivano a coprire le spese di un top di gamma, ma vuoi acquistare un ottimo dispositivo, questo ti risulterà interessante.

Xiaomi 25012, Vacuum-Mop, Robot Aspira e Lava, vSLAM...
  • Navigazione visiva dinamica, dotata di un sistema di navigazione visiva ad alta velocità...
  • Dotato di un serbatoio di acqua intelligente a controllo elettronico da 200 ml, l'acqua...
  • La fusoliera è dotata di 15 tipi di sensori ad alta precisione, che hanno una maggiore...
  • 2-in-1
  • app dedicata Mi
  • navigazione e mappatura intelligente
  • 15 tipi di sensori
  • serbatoio acqua: 200 ml
  • 4,9 kg
  • 50 dB
  • prezzo contenuto

Piccolo ma performante, questo robot aspirapolvere e lavapavimenti ha dalla sua la potenza tecnologica Mi. Il che significa, in concreto, 15 tipi di diversi sensori, per una navigazione visiva in tempo reale. Cosa vuol dire? Che il dispositivo non solo riconosce e ricorda gli ostacoli già mappati, ma è in grado di rilevare quelli nuovi presenti nell’ambiente. Come bambini, animali e oggetti caduti o lasciati sul pavimento. La sicurezza, perciò, è garantita. 

Il serbatoio dell’acqua, come in quasi tutti i dispositivi 2-in-1 non è capiente. A questo problema, però, ovvia il controllo elettronico intelligente, che garantisce un’erogazione sufficiente ma senza sprechi. E grazie all’app dedicata, potrai pianificare e monitorare le operazioni di pulizia, istituendo barriere ove necessario

Altri pregi per cui vale la pena acquistarlo? Non solo è contenuto nel prezzo, ma anche nella rumorosità: non troverai un robot lava e aspira più silenzioso di questo. 

Una pecca? La guida nella confezione non sempre è in lingua italiana e, in assenza di essa, a volte durante il primo utilizzo dell’applicazione e del dispositivo ci si può trovare un po’ smarriti.

5. Xiaomi 26199 Robot Lavapavimenti e Aspirapolvere

Esiste un robot aspirapolvere e lavapavimenti performante come un omologo che abbia due serbatoi singoli e dunque più grandi, senza il fastidio di alternarli? Ebbene, sì. 

In Offerta
Xiaomi 26199, Vacuum-Mop PRO, Robot Aspira e Lava, LDS...
  • Sensore LDS 360º
  • 12 sensori multidirezionali
  • Aspirazione 2100PA
  • 2-in-1 (un solo serbatoio)
  • app dedicata Mi
  • navigazione e mappatura intelligente
  • 12 tipi di sensore
  • serbatoio: 550 ml
  • potenza di aspirazione: 2100 Pa
  • autonomia: 110 min
  • 3,6 kg
  • 76 dB
  • disponibile in bianco o nero

Questo robot lava e aspira, infatti, ha un unico, capientissimo serbatoio che si divide in due. E che si può utilizzare come contenitore per lo sporco, per la soluzione detergente o metà e metà. Come? Selezionando la modalità desiderata tramite un pulsante posto sul robottino o dall’app dedicata sullo smartphone. In modo tale da avere una pulizia più delicata o più profonda in base alle esigenze.

Oltre a questa interessante caratteristica, il dispositivo ha poi tutta la tecnologia avanzata di casa Xiaomi. Quindi, ben 12 tipi di sensori per mappare l’area da pulire, riconoscere le stanze e fare un saggio uso delle sue risorse. Che comprendono, oltre al serbatoio, anche una valida batteria da 110 minuti di autonomia.

Facile da smontare e da pulire, infine, questo robot che lava e aspira pavimenti arriva accessoriato di un utile strumento di pulizia. E di due panni di diverso tipo, in base alla superficie da pulire e dalla durezza dello sporco da trattare.

Si tratta davvero di un ottimo prodotto, tuttavia ha una pecca: è un po’ rumoroso rispetto ai suoi omologhi. Se, però, sentirlo all’opera non ti dà particolarmente fastidio, diventerà un compagno di pulizie irrinunciabile!

6. Proscenic 850T Robot lava e aspira

Cerchi qualità e convenienza, ma anche un servizio clienti presente sul territorio e pronto a darti una mano in caso di problemi? Questo robot lavapavimenti e aspirapolvere, allora, è proprio il modello giusto.

Proscenic 850T Robot Aspirapolvere Lavapavimenti,...
  • 【Super Potenza Aspirazione 3000Pa】 : Il robot aspirapolvere 850T ha una potenza di...
  • 【Aspirare & Lavapavimenti Contemporaneamente】: Il robot 850T ha due modalità: solo...
  • 【Controllo APP & Vocale】: Puoi utilizzare l'APP Proscenic compatibile con smartphone...
  • 2-in-1 
  • 2 serbatoi: 2-in-1 da 300+300 ml, solo polvere 500 ml
  • app dedicata + controllo vocale (Amazon Alexa e Google Assistant)
  • navigazione e mappatura intelligente iPNAS 2.0
  • potenza di aspirazione: 3000 Pa
  • autonomia: 120 min
  • 5 kg
  • 62-75 dB
  • servizio clienti e punti assistenza in Italia

Anzitutto, è un gioiellino di tecnologia capace di navigare e mappare in modo intelligente le stanze da pulire. Puoi avviarlo tramite comando vocale con Amazon Alexa e Google Assistant, ma anche tramite l’app dedicata. 

Con lo smartphone o il telecomando in dotazione, inoltre, potrai pianificare la pulizia e scegliere il programma più adatto alle tue esigenze. Tra i programmi più interessanti, ad esempio, troverai la “pulizia punto”, per intervenire energicamente su una zona che richiede maggiore impegno pulente. Inoltre, potrai scegliere tra tre livelli di potenza di aspirazione, che al suo massimo è di 3000 Pa. 

L’aspetto più interessante di questo robot lava e aspira, però, sono forse i due serbatoi in dotazione. Uno, solo per la polvere, raccoglie 500 millilitri di sporco, quando c’è bisogno di una aspirazione profonda. L’altro, 2-in-1, ospita separatamente 300 millilitri di sporco e 300 di soluzione detergente, per aspirare e lavare insieme. 

Come se non bastasse, questo robot aspirapolvere e lavapavimenti arriva perfettamente accessoriato. Infatti, oltre al doppio serbatoio e al telecomando, ci sono uno strumento di pulizia, un filtro e una coppia di spazzole di ricambio. E, ultimo ma non meno importante, un nastro magnetico lungo un metro. Per creare una barriera elettromagnetica e precludere al robottino le aree dove non vuoi che entri.

Insomma, a questo prezzo davvero non potrai trovare di meglio!

Come scegliere un robot aspirapolvere e lavapavimenti

Il robot che lava e aspira pavimenti è un elettrodomestico che sta letteralmente spopolando. Le ragioni, potrai immaginarlo, sono molteplici: anzitutto, è comodissimo e dà subito alla casa un tocco smart che con gli amici fa fare un figurone. 

Poiché, però, insieme alla sua popolarità stanno aumentando anche i modelli a disposizione in commercio, come fare a orientarsi su quello giusto? Se stai decidendo di investire nell’acquisto di un robot lava e aspira, ecco le caratteristiche cui secondo me dovresti fare attenzione. 

1. Autonomia

Il robot aspirapolvere lavapavimenti dovrebbe semplificarti la vita, giusto? Perché ci riesca, deve essere in grado di agire con un certo grado di autonomia. Quali sono le caratteristiche che favoriscono questo aspetto? 

Anzitutto, una batteria sufficientemente potente, capace di coprire una sessione quanto più possibile completa di pulizia della casa. La maggior parte dei modelli in commercio, in effetti, monta buone batterie a ioni di litio. La funzione che fa la differenza, però, è quella che permette al robot di ritornare alla stazione di ricarica quando si sta scaricando. Non solo: i modelli più smart sono in grado, memorizzata la posizione di stop, di riprendere la pulizia da lì una volta ricaricati. 

In secondo luogo, come già ti accennavo, l’ampiezza dei serbatoi. Sta a te scegliere, in base alle dimensioni degli ambienti da pulire, se optare per un 2-in-1 o un modello con serbatoi separati. Tieni presente, però, che un modello a doppio serbatoio difficilmente conterrà più di 200 millilitri di acqua. Quelli singoli, invece, variano tra i 300 e i 350 millilitri, ma ce ne sono anche di più capaci. 

Un ultimo aspetto da considerare è la pendenza massima affrontabile dal robot lavapavimenti e aspirapolvere. Di solito, la pendenza massima si aggira intorno ai 15 gradi. È un fattore importante da tenere presente qualora ci siano tappeti o piccoli dislivelli. Se il dispositivo non è in grado di superarli da solo, ti toccherà dargli un piccolo aiuto! 

2. Mappatura della stanza

Più un robot aspirapolvere e lavapavimenti è smart, più tende a essere efficace. Dunque, è importante che tu faccia attenzione a quegli aspetti che lo rendono “intelligente“.

Per prima cosa, il sistema di mappatura dell’ambiente. Lo stesso che, come ti accennavo prima, permette ad alcuni modelli di memorizzare dove si è interrotto il lavoro di pulizia prima della ricarica. Ora, non tutti i modelli sono in grado di mappare e “ricordare” l’area da pulire. Quelli che ci riescono sono i migliori perché possono selezionare in automatico il programma più efficace, garantendo una pulizia profonda senza sprecare tempo, energia, detergente.

Per ovvie ragioni, quando il robottino “compie i primi passi”, non avrà un’efficienza ai massimi livelli, questo perché non avrà ancora una conoscenza della stanza tale da individuare tutti gli ostacoli. La mappatura della casa permette al robottino di orientarsi e avere in memoria la planimetria e gli ostacoli da evitare. Questa tecnologia varia in base al modello di robottino e può essere:

  • Mappatura con telecamera: il robot è dotato di una telecamera frontale che ha il compito di registrare e fotografare tutto l’ambiente circostante, immagini che verranno memorizzate e utilizzate per creare in maniera automatica una mappa virtuale che il robot utilizzerà per muoversi. Questa tipologia è quella più moderna ed efficiente, dopo i primi utilizzi il robottino avrà un movimento rapido e preciso.
  • Mappatura con laser: in questo caso la mappatura avviene mediante dei sensori ottici in grado di rilevare in maniera molto precisa tutte le distanze. Questa tecnologia può essere singola ma anche abbinata anche a quella con telecamera.

La mappatura della stanza è un fattore di vitale importanza per permettere al robottino di pulire in maniera rapida ed efficiente. Avere in memoria l’intera stanza farà anche risparmiare molta batteria, questo perché non verranno effettuati giri a vuoto o non si passerà nuovamente su zone già pulite in precedenza.

3. Sensori e sistema di navigazione

Un’altra caratteristica molto importante è sicuramente la dotazione dei sensori. Più sono precisi, infatti, più il dispositivo è performante. Infatti, calcolando la giusta distanza, il robot aspirapolvere e lavapavimenti potrà pulire efficacemente anche bordini e battiscopa. E sarà sicuro, perché non rischierà di precipitare da scale e balconi.

La maggior parte dei robot aspirapolvere sono dotati di sensori ottici ad infrarossi che permettono di identificare tutti gli ostacoli presenti lungo il tragitto e posti entro una certa distanza. Alcuni modelli (generalmente quelli più costosi) sono dotati anche di particolari sensori di vuoto che entrano in azione quando il robot si trova in prossimità di dislivelli come, per esempio, il bordo di un gradino. I sensori presenti sono molteplici:

  • Sensori di prossimità: hanno il compito di evitare che il robot possa urtare le pareti della stanza. I modelli più economici sono dotati di sensori a molla che si attivano una volta che queste entrano in contatto con il muro, i modelli più costosi hanno invece una videocamera che rileva l’ostacolo in maniera più efficiente. Per ultimo, questi sensori hanno anche il compito di attivare la pulizia dei battiscopa.
  • Sensori di vuoto: come già accennato poco sopra, questi sensori entrano in azione quando l’aspirapolvere si avvicina a qualsiasi tipo di dislivello. La loro presenza evita che il dispositivo possa fare brutte cadute dalle scale o dal terrazzo!
  • Sensori di distanza: il loro funzionamento avviene mediante un laser che rileva ogni ostacolo presente lungo il tragitto. Grazie a questi il robot aspirapolvere avrà una mappatura della stanza precisa, non dovrai quindi temere che possa andare a sbattere contro i mobili o le gambe del tavolo.
  • Sensori di pendenza: in questo caso si tratta di un optional solitamente presente nei modelli più costosi. I sensori di pendenza hanno appunto il compito di rilevare anche le più piccole pendenze che il robot incontrerà durante la pulizia. Per esempio, quando il dispositivo entrerà in contatto con il tappeto di casa, i sensori attiveranno le ruote motrici che consentiranno al robot di salire sul tappeto. I modelli che non sono dotati di questi sensori, sono progettati per arretrare ogni qual volta che si imbattono in un dislivello come quello del tappeto di casa.
  • Sensore Dirt Detect: anche in questo caso stiamo parlando di un optional presente solo nei robot di fascia alta. I sensori dirt detect hanno lo scopo di rilevare le zone più sporche del pavimento. Una volta rilevate, il dispositivo provvederà con la loro pulizia facendo uno o più passaggi.

4. Funzioni e connettività

É importante che tu possa controllare facilmente da remoto il tuo dispositivo. Molto bene, perciò, se è disponibile un telecomando dedicato da usare in casa e un’applicazione dedicata. Le migliori, peraltro, consentono di monitorare il lavoro del tuo dispositivo anche quando sei fuori casa. Nonché di fare pulizie dell’ultimo minuto casomai arrivassero ospiti inattesi, programmando le azioni di pulizia e comunicandole al robot tramite connessione al wifi di casa. Nonostante queste funzionalità varino da modello a modello, si possono riassumere in:

  • Attivazione da remoto: è possibile gestire e monitorare il robot a distanza, il tutto utilizzando un’apposita applicazione. Questa funzione torna particolarmente utile quando vuoi dare dei comandi al robot e, per esempio, ti trovi al lavoro!
  • Funzioni intelligenti: queste funzioni sono moltissime, le più interessanti sono senza dubbio quelle dove puoi intervenire direttamente nella mappatura inserendo a piacimento delle zone dove non vuoi che il robot passi a pulire. Esiste anche la possibilità di programmare delle attività oppure di impostare la modalità di pulizia in base al tipo di pavimentazione.

Come puoi facilmente intuire, con l’aumentare delle funzioni aumenta anche la versatilità del robot aspirapolvere. Con un modello di fascia medio-alta avrai la possibilità di gestire le pulizie di casa in maniera estremamente precisa: potrai, per esempio, programmare le pulizie in giorni e orari prefissati. Tutte queste impostazioni possono essere effettuate sia mediante app, telecomando oppure direttamente dai tasti presenti sul dispositivo.

4. Accessori

Trattandosi di dispositivi dal prezzo ragionevole ma non proprio a buon mercato, i robot aspirapolvere e lavapavimenti dovrebbero durare nel tempo. Di conseguenza, i modelli migliori ti offrono nella propria confezione un set di spazzole, panni in microfibra e filtri di ricambio

A voler strafare, poi, oltre a telecomando e batterie incluse, alcuni mettono a disposizione anche un set di piccoli ma utilissimi accessori per la manutenzione. Così, seguendo le istruzioni del manuale (incluso o scaricabile online), tenere in ordine il robot lava e aspira diventa un gioco da ragazzi. E garantisce un ciclo di vita più lungo al dispositivo.

FAQ – Domande frequenti

1. Dove posizionare il robot aspirapolvere in casa?

La base di ricarica di un robot aspirapolvere va posizionata in una zona facile da raggiungere e senza ostacoli e scale nelle vicinanze. Così facendo permetterai al dispositivo di raggiungere la zona di ricarica senza il pericolo che possa rimanere incastrato tra le gambe del tavolo. Ovviamente, la base va collocata in prossimità di una presa di corrente elettrica. In caso non dovessi saperlo, la base emette un segnale che consente al robot di tornare a ricaricarsi anche in caso decidessi di cambiarle posizione.

2. Come si carica il robot aspirapolvere?

Il robot aspirapolvere è alimentato da una batteria interna. Quando questa sta per esaurirsi, il robot torna in maniera autonoma sulla propria base di ricarica. Una volta che la pila ha raggiunto il livello massimo di carica, l’aspirapolvere riprende il lavoro esattamente da dove l’aveva interrotto.

3. Quanto durano i robot aspirapolvere?

L’autonomia di un robot aspirapolvere dipende principalmente dall’amperaggio della batteria e dalla potenza del motore. Generalmente, un modello di fascia media ha un’autonomia di circa 1 ora ed è condizionata sia dalla modalità di pulizia selezionata che dalla quantità di sporco che bisogna aspirare. Per quanto riguarda la ricarica della pila, questa richiede in media circa 3 ore.

4. Come funzionano i robot aspira e lava?

Questi robot svolgono due funzioni: aspirano e lavano il pavimenti. Sono spesso dotati di due serbatoi, uno dedito a erogare l’acqua pulita al panno in microfibra collocato alla base e l’altro per raccogliere lo sporco aspirato dal pavimento. In alternativa, esistono anche modelli dotati della sola funzione di lavaggio, in questo caso l’aspirazione dovrai effettuarla manualmente prima di “sguinzagliare” il robottino.

5. Come funziona un robot aspirapolvere con svuotamento automatico?

Una volta che il serbatoio integrato è stato riempito di sporco, il robottino torna alla base e procede allo svotamento del contenitore in maniera totalmente autonoma. Questo è permesso dall’ampio contenitore presente nella base di ricarica dove il robot svuoterà lo sporco raccolto. Questa tipologia di aspirapolvere è nettamente più comoda, infatti non dovrai svuotare manualmente il piccolo serbatoio integrato, risparmiando così molto tempo.

Robot Aspirapolvere e Lavapavimenti più venduti

In OffertaBestseller No. 5
Xiaomi Robot Vacuum-Mop 2S, Robot Aspirapolvere e...
Xiaomi Robot Vacuum-Mop 2S, Robot Aspirapolvere e...
299,99 EUR −86,05 EUR 213,94 EUR
In OffertaBestseller No. 6
Bestseller No. 8
In OffertaBestseller No. 10
ECOVACS Deebot U2 Pro Robot Aspirapolvere e...
ECOVACS Deebot U2 Pro Robot Aspirapolvere e...
269,98 EUR −90,98 EUR 179,00 EUR

Lascia un commento