Miglior Aspirapolvere per Parquet: Scelta e Prezzi

Stai cercando il miglior aspirapolvere per parquet ma ti senti in dubbio sulla scelta? In questa guida troverai tutte le risposte di cui hai bisogno! 

Eh sì, lo so: il pavimento in legno di casa può essere una croce tanto quanto una delizia. Bellissimo, elegante, raffinato e moderno, al momento delle pulizie diventano dolori, perché a rovinarlo basta davvero un niente. Purtroppo, infatti, è sufficiente una disattenzione per rigarlo con brutti segni che poi sono difficili da mandar via. Peggio ancora, poi, se si bagna, perché assorbendo l’acqua le assi tendono a scolorire e soprattutto a imbarcarsi. Insomma, nel pulire il parquet, è proprio il caso di dirlo, è sempre meglio partire con il piede giusto. 

L’aspirapolvere per pavimenti in legno può essere un alleato fenomenale, perché rimuovendo polvere, residui e impurità a fondo rende i lavaggi frequenti meno necessari. Irrinunciabile, però, è che si tratti di un dispositivo capace di trattare con decisione le superfici sporche o polverose, ma con la delicatezza necessaria a non produrre danni, rovinando il tuo prezioso parquet. Vediamo allora di capire quali caratteristiche deve avere un aspirapolvere per parquet affidabile ed efficace, attraverso un’analisi dei migliori modelli. Alla fine della guida, se oltre a quelli che ti propongo hai voglia di vedere cos’altro offre il mercato, troverai un vademecum che riassume gli aspetti cui fare attenzione nella scelta del tuo aspirapolvere per parquet. 

Aspirapolvere per parquet: le principali caratteristiche

Come molto probabilmente sai, sotto il cappello di “aspirapolvere” si trovano di solito tre tipi di elettrodomestici: le scope elettriche, gli aspirapolvere a traino e i robot aspirapolvere

In questo articolo ti parlerò solo del secondo dispositivo. L’aspirapolvere per parquet a traino, infatti, è meno maneggevole anche delle scope elettriche più performanti, ma tende a essere più efficace perché più potente. E, a differenza del robot, è meno pratico, ma solitamente anche meno costoso, e non richiede grandi abilità con la tecnologia per essere utilizzato. 

Venendo dunque a noi, com’è fatto un buon aspirapolvere per i pavimenti in legno? 

Anzitutto, è bene che abbia delle spazzole morbide, con setole delicate realizzate in feltro, pelo di cammello o altri materiali delicati nelle operazioni di pulizia. In alternativa, vanno bene anche le spazzole e le bocchette multifunzione, che sono pensate sia per i pavimenti standard sia per quelli più delicati, come appunto il laminato e il parquet. 

Sarebbe meglio, inoltre, che per non rigare il pavimento le ruote dell’aspirapolvere per parquet avessero un rivestimento gommato. Non è male, inoltre, che la base della bocchetta abbia uno strato in feltro, sempre per evitare che la plastica possa rigare la superficie. 

Infine, allo scopo di evitare l’ “effetto ventosa”, cioè che l’aspirapolvere possa aderire in modo eccessivo alla superficie, col rischio di staccare o spostare le tavole di legno o comprometterle in altro modo, è cosa buona che l’aspirapolvere per pavimenti in legno disponga di una regolazione della potenza ragionevole. Così almeno avrai la sicurezza di non fare disastri.

Nota: se stai cercando un dispositivo in grado lavare il legno, allora ti consiglio di leggere la mia guida sui migliori lavapavimenti per parquet, alcuni di essi dispongono anche della funzione di aspirazione.

Migliori Aspirapolvere per Parquet [Recensioni]

1. Miele Boost CX1 

Hai un budget elevato, non ami gli aspirapolvere per pavimenti in legno con sacchetto e non hai la necessità di aspirare peli di animali? Questo aspirapolvere per parquet Mieli allora potrebbe fare la tua felicità.

In Offerta
Miele Boost CX1 Parquet, Aspirapolvere a Traino senza...
  • Potente: Boost CX1 Parquet ha un potente motore da 890 W, un ugello per pavimenti e...
  • Compatto: creato per occupare poco spazio, questo aspirapolvere per casa ha un ingombro...
  • Agile: grazie alle ruote laterali e al TrackDrive, l'aspirapolvere a traino con filo di...
  • Potenza: 890 W
  • Capienza: 1 l
  • Regolazione potenza: 4 livelli 
  • Spazzola per parquet 
  • Con filtro HEPA
  • Tecnologia ciclonica
  • Cavo 11 m
  • Facile da riporre
  • Non adatto ai peli di animali

Cominciamo con il dire che è un mostro di potenza nel settore, con i suoi 890 Watt. La regolazione, a differenza dei due modelli precedenti, è su 4 livelli, ma non tiene meno al sicuro le tue superfici. Anche perché questo modello monta una apposita spazzola per parquet, decisa ma gentile, con tanto di inserto in feltro sul davanti per prevenire graffi e righe che possano rovinare la superficie. 

La capienza non è elevata: 1 litro è pochino, ma più che adeguato se tendi a passare l’aspirapolvere abbastanza spesso (2 volte alla settimana). Del resto, essendo un modello ciclonico, che cattura la polvere nel serbatoio creando appositi vortici di aria e intrappolandola per rilasciare aria pulita, non ci sono dubbi sulla sua efficacia. Per di più, si tratta di un modello che monta un filtro HEPA, dunque una garanzia rispetto all’efficacia del dispositivo nell’assicurare agli ambienti aria pulita e libera da batteri, allergeni e altri elementi che possano mettere a dura prova l’apparato respiratorio di bambini, anziani e altri soggetti che possano essere colpiti da patologie respiratorie o allergie. 

Si tratta, d’altra parte, di un modello estremamente maneggevole grazie alla sua compattezza e facile da riporre. Il filo si può ripiegare agevolmente a lato del corpo e gli accessori si possono assicurare alla scocca senza timore di perdere nulla. La maneggevolezza, del resto, è assicurata dal cavo di lunghezza record da 11 metri, che insieme al tubo da 4 metri ti permette di andare ad aspirare praticamente anche a casa del vicino! 

Devo farti presente, però, una piccola pecca di questo aspirapolvere per parquet. Nonostante la sua elevata potenza, a causa delle caratteristiche della spazzola (in particolare l’inserto in feltro) e dell’assenza di una tecnologia antigroviglio, questo modello non è molto performante sui peli di animali. Sì, li cattura e li intrappola, ma con meno efficienza di altri modelli. Il che, in concreto, significa che per liberartene del tutto dovrai fare più passate, impiegando più tempo e consumando più energia (elettrica e muscolare). Perciò, se hai un amico a quattro zampe che vive con te, ti consiglierei forse, anche in luce della fascia di prezzo elevata in cui si trova questo dispositivo, di scegliere un altro modello che abbia caratteristiche specifiche per affrontare i peli di animali. 

2. Rowenta Silence Force Cyclonic RO7649

Se cerchi un aspirapolvere per parquet affidabile, ben accessoriato e tecnologicamente avanzato, allora anche questo modello potrebbe fare al caso tuo.

In Offerta
  • Potenza: 550 W
  • Capienza: 2,5 l
  • Rumorosità: 65 dB
  • Tecnologia ciclonica
  • Ruote gommate
  • Spazzola multifunzione
  • Cavo 8,8 m 
  • 4 bocchette in dotazione 
  • Ottimo su peli di animali

Si tratta di un aspirapolvere per pavimento in legno abbastanza potente, con una potenza regolabile con la massima precisione e un bel serbatoio capiente da 2,5 litri. Inoltre, grazie alla tecnologia ciclonica, anche se questo dispositivo non monta un filtro HEPA avrai comunque la garanzia di una filtrazione dell’aria in uscita al 99,98%. 

Ben accessoriato (arriva a casa tua con 4 diversi tipi di bocchette, che lo rendono estremamente duttile), questo aspirapolvere per parquet è in grado di dare ogni sicurezza al tuo pavimento. Merito della spazzola multifunzione, incisiva ma delicata. Ma anche delle ruote gommate, che ti permettono di portartelo dietro per tutta la casa senza lasciare graffi. 

Questo modello, inoltre, è anche ottimo dal punto di vista della maneggevolezza, grazie al suo cavo da 8,8 metri, che ti permette di muoverti in libertà e raggiungere gli angolini più distanti dalla presa. 

E se hai animali in casa, è davvero la soluzione ideale: raccoglie i loro peli con perfetta efficacia, grazie alla bocchetta dedicata. Per di più, fa il suo lavoro senza farli spaventare e senza disturbare gli altri occupanti della casa: infatti, con soli 65 decibel di rumore prodotto, questo modello è forse il più silenzioso della sua categoria. 

Devo avvisarti, però: non è a buon mercato. Tuttavia, vista la qualità elevatissima che schiera a tua disposizione (e che in base agli standard Rowenta durerà nel tempo), si tratta secondo me di un ottimo investimento.

3. Miele Compact C2 Best Parquet Ecoline

Se in casa hai poco spazio, il parquet e magari anche un Fido che perde una marea di peli, allora ti coniglio di prendere in considerazione questo aspirapolvere per parquet.

In Offerta
Miele Compact C2 Best Parquet Ecoline Aspirapolvere a...
  • Motore Power Efficiency con livello di efficacia migliorato
  • Bocchetta EcoTeQ Plus per una Pulizia efficiente ed eccezionale
  • Per i pavimenti duri delicati - Parquet Twister: Pulizia attenta di parquet e pavimenti...
  • Potenza: 550 W
  • Capienza: 3,5 l
  • Rumorosità: 71dB
  • Regolazione potenza: 6 livelli
  • Spazzola per parquet
  • Filtro HEPA
  • Con sacchetto
  • Cavo 7,5 m 
  • Ottimo sui peli di animali
  • Facile da riporre

Con i suoi 550 Watt e i suoi ben 3,5 litri di capienza, è potente e ampio esattamente quanto ti serve. Ma è anche sicuro. Anzitutto per la tua salute, dato che questo aspirapolvere per pavimenti in legno monta un filtro HEPA. Tieni presente che, per particolari esigenze, esiste anche un modello Allergy, che a questo sistema di filtraggio aggiunge un doppio filtro, per un’ambiente ancora più pulito, sanificato e a prova di allergie. 

Sicuro, però, lo è anche per il tuo pavimento. Infatti, l’aspirapolvere per pavimenti in legno monta una spazzola Twister super incisiva sullo sporco ma delicatissima sulle superfici. In aggiunta, la potenza è regolabile su ben 6 livelli di intensità e questo ti permette di non strapazzare il legno del pavimento dove non serve. 

Inoltre, è sicuro anche in relazione agli amici a quattro zampe, che non disturba con un eccessivo rumore pur riuscendo a fare completamente piazza pulita dei loro peli. 

Infine, una nota di merito a questo aspirapolvere per parquet va per la sua compattezza. Non solo è contenuto nelle dimensioni, ma è anche facile da riporre in armadi e ripostigli stretti. Infatti, il tubo si ripiega e si fissa al corpo in una sola mossa, mentre sul corpo è presente un vano di stoccaggio dove ritirare tutti gli accessori. Insomma, tutta la comodità che serve senza occupare più spazio del necessario. 

4. Miele Classic C1 Junior Ecoline

Un modello un pochino più abbordabile nel prezzo sempre made in casa Miele è questo aspirapolvere per parquet. Stiamo parlando di un modello super efficiente, perfetto per chi è alla ricerca di un prodotto affidabile e duraturo nel tempo.

Miele Classic C1 Junior Ecoline Aspirapolvere, 550...
  • Prodotto 1: Aspirazione a basso consumo - 550 W
  • Prodotto 1: Utilizzo versatile - Spazzola universale
  • Prodotto 1: Estrema leggerezza - 5,8 kg accessori di aspirazione compresi
  • Potenza: 550 W
  • Capienza: 4,5 l
  • Rumorosità: 78 dB
  • Regolazione potenza: 6 livelli
  • Spazzola in pelo di cammello
  • Con sacchetto
  • Compatibile con filtro HEPA
  • Cavo 9 m (retrattile)
  • Spazzola universale 
  • Disponibile in rosso e blu

Ha la stessa potenza del modello precedente, ma è più capiente (4,5 litri) e un pochino più pesante. Va anche detto che arriva un po’ più lontano, grazie al suo cavo da 9 metri e al tubo flessibile da 1,5 metri, che permettono di muoversi in libertà in tutta la casa raggiungendo anche gli angolini più remoti e meno simpatici in cui si accumula lo sporco. 

Anche in questo caso siamo di fronte a un modello di aspirapolvere per pavimenti in legno abbastanza silenzioso, con una potenza regolabile e sicuro sulle superfici. Infatti, sono presenti anche qui i 6 livelli di potenza tra cui scegliere per non fare disastri sulla superficie. E soprattutto è presente una spazzola apposita in pelo di cammello morbidissima, che tratta le superfici delicate con la giusta decisione ma senza graffi e danni collaterali. 

Le pecche di questo modello? Secondo me, che non monta un filtro HEPA e che, come il precedente, è un dispositivo con sacchetto. Per quanto riguarda il primo aspetto, non è una tragedia perché il sistema è comunque compatibile con questo tipo di filtro: puoi acquistarlo a parte e installarlo al posto del filtro in dotazione per una maggiore sicurezza. 

Per quanto riguarda il secondo elemento, invece, è un ostacolo solo per chi, come me, non ama sostituire i sacchetti, per una questione di praticità oltre che di spesa. Del resto, i sacchetti di questo aspirapolvere per pavimenti in legno sono durevoli e i ricambi facili da trovare, quindi questo in realtà non dovrebbe costituire un grosso problema. 

Come scegliere l’aspirapolvere per pavimento in legno

1. Tipologia della spazzola

A rendere valido un aspirapolvere per parquet è anzitutto la tipologia di spazzola che monta. Come ti accennavo in precedenza,per il parquet servono spazzole delicate, gentili anche se efficaci su polvere, residui, briciole e peli di animali. 

L’ideale sono spazzole in lana, feltro o pelo di cammello. Quelle di nylon, invece, essendo spazzole molto dure e abrasive, sono assolutamente da evitare. 

Un’alternativa alle spazzole in questi materiali gentili sono le bocchette multifunzione, che sono pensate esplicitamente per integrare anche le caratteristiche di quelle pensate per il parquet. Spesso, infatti, queste bocchette presentano un pad in feltro, che previene la possibilità che le parti in plastica dell’aspirapolvere righino le superfici. 

In alcuni casi, inoltre, queste bocchette sono dotate della stessa tecnologia antigroviglio che si trova negli aspirapolvere per tappeti e moquette. Oltre a essere una caratteristica utilissima nel caso in cui tu abbia animali in casa, si tratta di un extra davvero interessante, perché questo tipo di bocchette dovendo agire sui tessuti sono già di norma molto delicate, pur avendo un’elevata capacità pulente.

2. Sistema di filtrazione HEPA

Questo aspetto non riguarda tanto la cura del parquet in sé e per sé, ma la qualità dell’aria e l’igiene della tua casa. Quando acquisti un aspirapolvere, specie se vivono con te anziani, bambini o persone con allergie e patologie respiratorie, controllare che abbia un sistema di filtrazione HEPA può essere importante. 

Si tratta di una tecnologia di filtraggio che intrappola particelle e allergeni di misura infinitesimale, reimmettendo nel circolo dell’aria un flusso pulito e sanificato. Ora, i filtri di classe HEPA migliori di tutti sono quelli di classe 14, che catturano il 99,9% delle particelle fino a un diametro di 0,3 micron. Tuttavia, questi filtri di solito si trovano solo sui modelli professionali. Un filtro di classe 13 o 12 è già molto efficace; in alternativa, sono validi anche i filtri plissettati lavabili, a patto di mantenerli puliti a dovere. 

3. Potenza e regolazione

Come ti accennavo in apertura, la potenza può costituire un problema per l’aspirapolvere per parquet. 

In genere, per pulire a fondo un pavimento di questo tipo sono sufficienti dai 200 Watt ai 900 Watt, anche se esistono aspirapolvere per pavimento in legno con una potenza da 2000 Watt. Secondo me, è meglio non eccedere, per evitare l’inconveniente dell’effetto ventosa. 

Specialmente se scegli un modello molto potente, è bene questo che ti dia la possibilità di una regolazione chirurgica della potenza. Infatti, è meglio procedere con una bassa intensità, aumentando la potenza se le superfici sono molto sporche, ma senza arrivare proprio al massimo se non in caso di necessità per evitare danni. 

4. Praticità

Un ultimo elemento da considerare è la praticità, che nel caso degli aspirapolvere per parquet che ti sto mostrando deriva essenzialmente da due elementi: la capienza del serbatoio e la lunghezza del filo. 

Per quanto riguarda la capienza, essa va dai 500 millilitri ai 2 litri circa. Il vantaggio dei modelli a tecnologia ciclonica rispetto a quelli con sacchetto (oltre al costo dei sacchetti, al loro essere poco ecologici e noiosi da sostituire) è che pur essendo molto compatti possono essere molto capienti. Di conseguenza, non dovrai fermarti ogni cinque minuti per svuotare il cassonetto e ripartire. 

La lunghezza del filo, a sua volta, è un elemento determinante per la comodità d’uso di un aspirapolvere per parquet a traino. Questi modelli, infatti, sono perlopiù dotati di filo (e per questo più potenti, dato che non hanno limiti di autonomia): per essere maneggevoli, il filo deve essere abbastanza lungo da garantirti libertà di movimento. Anche se in questo caso va detto che il problema può essere facilmente risolto usando una prolunga. 

Aspirapolvere per Parquet più venduti

Bestseller No. 1
Bestseller No. 2
Dyson V11 Parquet Extra Senza sacchetto Nichel, Argento
Dyson V11 Parquet Extra Senza sacchetto Nichel, Argento
Motore digitale Dyson V11, 14 cicli; Batteria rimovibile per un'autonomia fino a 60 minuti
869,00 EUR
In OffertaBestseller No. 3
Hoover H-FREE 300 HF322PTA 011 Scopa Elettrica...
Hoover H-FREE 300 HF322PTA 011 Scopa Elettrica...
209,00 EUR −57,00 EUR 152,00 EUR
In OffertaBestseller No. 4
In OffertaBestseller No. 6
Miele SKCP3 Blizzard CX1 Parquet EcoLine -...
Miele SKCP3 Blizzard CX1 Parquet EcoLine -...
L'aspirapolvere senza sacco Miele per la massima cura del tuo pavimento parquet; Pulizia dell'aria garantita grazie al filtro Hepa Lifetime
369,00 EUR −114,01 EUR 254,99 EUR
In OffertaBestseller No. 7
In OffertaBestseller No. 9
Ultenic U10 Pro Aspirapolvere Senza Fili, 30000Pa,...
Ultenic U10 Pro Aspirapolvere Senza Fili, 30000Pa,...
159,99 EUR −30,00 EUR 129,99 EUR
In OffertaBestseller No. 10

Lascia un commento