Miglior Arieggiatore per Prato Elettrico e Manuale: Opinioni e Prezzi

L’arieggiatore per prato è uno strumento indispensabile per mantenere in salute il proprio prato o giardino, il suo utilizzo permette di rompere lo scheletro esterno del terreno e di pulire la superficie da erba secca e muschio che impediscono il passaggio di acqua, luce, ossigeno e nutrienti verso le radici. La presenza di tutti questi elementi rende il prato debole e non omogeneo, è quindi importante intervenire con attrezzi idonei in grado di rimuoverli.

Per arieggiare il prato si possono utilizzare degli attrezzi manuali, elettrici oppure a scoppio. I primi sono quelli più economici, ideali per chi deve trattare piccoli giardini in contesti domestici. Quelli elettrici e a scoppio sono invece più costosi e sono la soluzione ideale per chi possiede appezzamenti di terreno più vasti.

Proseguendo con la lettura andremo a vedere nel dettaglio sia gli arieggiatori manuali che quelli elettrici e, inoltre, ti riporterò i migliori modelli che puoi trovare attualmente sul mercato.

Arieggiatore per prato: a cosa serve?

Durante l’arco dell’anno, il prato si riempie di detriti e residui vegetali come foglie e muschio che, con il passare del tempo, formano un deposito chiamato feltro. Questo strato di materiale vegetale comporta una serie di problemi al terreno sottostante:

  • limita il massaggio di nutrienti, luce e acqua
  • Diminuisce l’efficienza delle concimazioni
  • Aumenta il ristagno di acqua e il rischio di malattie fungine
  • Riduce la crescita dell’erba sottostante e indebolisce l’apparato radicante
  • Diminuisce l’efficienza delle risemine

Si può quindi dire che impedire la formazione del feltro aiuterà a scongiurare l’insorgere di malattie e ti permetterà di avere un prato sempre in salute. Ma come si fa a contrastare la formazione del feltro? utilizzando un arieggiatore per prato! questo strumento permette di compiere due tipi di operazioni che rientrano entrambe sotto il termine “arieggiatura”. La prima è la sfeltratura, cioè la rimozione del feltro depositato sul terreno, la seconda è la scarificazione, che consiste nel grattare in profondità la superficie del prato con un pettine a lame.

Tieni presente che prima di arieggiare è consigliabile tagliare l’erba a un’altezza di circa 3 cm, se il prato non è eccessivamente gande puoi benissimo utilizzare un tagliaerba a batteria. In entrambi i casi è bene effettuare una doppia passata a 90 gradi, così facendo avrai la certezza di rimuovere per bene tutto il feltro che si è accumulato con il tempo.

Detto questo, andiamo a vedere nel dettaglio ognuna delle due operazioni accennate poco sopra.

1. Sfeltratura

Questa operazione serve rimuovere il feltro, cioè quell’accumulo di residui vegetali e scarti che si è accumulato nel tempo sulla superficie del prato. La sfeltratura permette al prato di “respirare”, riducendo la possibilità di malattie fungine e aumentando l’assorbimento di nutrienti, luce solare e acqua.

2. Scarificazione

Il pettine a molla ha il compito di grattare la superficie del terreno per la rimozione dei depositi restanti di feltro. Una volta fatto, per effettuare la scarificazione sarà necessario sostituire la molla con un gruppo lame che ha il compito di forare il terreno agevolando ulteriormente l’assorbimento di nutrimenti, acqua, ossigeno e raggi solari.

Arieggiatore per prato: elettrico o manuale?

Come visto in precedenza, queste due operazioni vengono definite come arieggiatura. Per svolgere entrambe di esse, è necessario possedere un arieggiatore elettrico che permetta di alternare il pettine a molle con il gruppo lame. Di seguito andiamo a vedere nel dettaaglio quali sono i tipi di arieggiatori che puoi trovare in commercio.

1. Arieggiatore elettrico

Gli arieggiatori elettrici hanno una struttura praticamente identica a quella di un tagliaerba. Il movimento viene gestito tramite un manico (alcune volte regolabile) mentre il motore e il pettine con molle – o il gruppo dotato di lame – si trovano all’interno di una scocca protettiva. In alcuni casi è presente anche un cesto o un sacco di raccolta del feltro rimosso collocato nella parte posteriore del macchinario. Ovviamente sono presenti quattro ruote che permettono di movimentare il macchinario con la massima semplicità.

La maggior parte degli arieggiatori elettrici di fascia media permettono di eseguire solo e unicamente la sfeltratura del terreno mediante il sistema a pettine con molle. I modelli di fascia alta consentono invece di sostituire il pettine con un gruppo lame in grado di scarificare il terreno incidendone la superficie, così facendo agevolerai l’assorbimento di nutrienti e creerai delle condizioni ideale per la prossima trasemina. Quindi, per effettuare entrambe le operazioni, dovrai per forza di cose optare per un modelli avanzato e abbastanza costoso.

Un arieggiatore elettrico è alimentato a filo, questo vuol dire che dovrai dipendere da una fonte di alimentazione esterna e, di conseguenza, avrai un raggio di azione abbastanza contenuto. Dato che è praticamente impossibile reperire modelli a batteria, per ovviare al problema dell’alimentazione dovrai per forza di cose optare per un arieggiatore a scoppio, tipologia che nel complesso risulta anche più potente ed efficiente di quella elettrica.

2. Arieggiatore manuale

L’arieggiatore manuale per prato non è altro che una variante di un comunissimo rastrello, non per niente è conosciuto anche come rastrello arieggiatore o scarificatore manuale. La sua conformazione è molto semplice: un manico più o meno lungo è collegato ad un rastrello dentato che può essere dotato di una o più file di lame in grado di incidere e raschiare il terreno. Esistono anche delle varianti dotate di ruote e quindi più comode da utilizzare per lunghi periodi di tempo.

Inutile dirti che questa tipologia è indicata per trattare prati non eccessivamente grandi, è quindi ideale per piccoli giardini domestici che necessitano di una manutenzione periodica. Volendo, è possibile utilizzarlo come supplemento ad un arieggiatore elettrico per raggiungere gli angoli del giardino più difficili e nascosti. Nonostante la sua semplicità, un arieggiatore manuale risulta molto preciso e permette di arieggiare piccoli prati in maniera abbastanza rapida, ovviamente la sua efficienza dipende anche dal numero di lame presenti sul rastrello.

Migliori arieggiatori elettrici per prato [Rencensioni]

1. Bosch Home & Garden Arieggiatore Elettrico UniversalVerticut 1100

Ho deciso di iniziare la classifica con questo arieggiatore per prato della della linea Home & Garden della Bosch. Ti dico subito che non si tratta di un modello di fascia professionale ma, nonostante questo, ti assicuro che garantisce prestazioni decisamente superiori alla media. Il costo non è sicuramente irrisorio, ma personalmente ritengo che il rapporto qualità/prezzo sia uno dei migliori sul mercato.

In Offerta
Bosch Scarificatore elettrico UniversalVerticut 1100,...
  • Ideale per scarificatura e arieggiatura con 4 regolazioni dell'altezza da +5 mm a -10 mm
  • Efficace arieggiatura del prato e rimozione di muschio grazie alle lame in acciaio
  • Svuotamenti meno frequenti grazie all'ampio cesto di raccolta da 50 litri
  • Potenza motore: 1.100 watt
  • Sacco di raccolta: 50 litri
  • Larghezza del rullo: 32 centimetri
  • Rullo: solo scarificazione
  • Regolazione altezza: 4 livelli
  • Peso: 10 chilogrammi circa

Le caratteristiche tecniche parlano chiaro, il Bosch Home & Garden UniversalVerticut 1100 è un macchinario veramente efficiente per la scarificazione del tuo prato o giardino. Entrando nel dettaglio, il motore in dotazione ha una potenza pari a 1.100 watt e gestisce il movimento di un gruppo dentato con una larghezza di 32 cm (la larghezza di taglio è quindi pari a 32 cm). La regolazione dell’altezza del rullo è impostabile su 4 livelli differenti, potrai spaziare da +5 mm fino a -10 millimetri. Il cesto di raccolta ha una capienza di ben 50 litri, tale capacità ti permetterà di scarificare una superficie abbastanza vasta prima di raggiunger il suo massimo riempimento. La presenza della tecnologia Jet Collect permette di convogliare rapidamente lo sfalcio all’interno del contenitore mediante un potente getto d’aria.

L’arieggiatore ha un peso complessivo di circa 10 kg, valore che si colloca leggermente sotto la media e che ne agevola il movimento a spinta. Ci tengo a ricordare che questo modello monta un rullo con 14 lame in acciaio al carbonio NON sostituibile, questo vuol dire che si tratta in tutto e per tutto di un scarificatore elettrico ma, una volta variata l’altezza del rullo, svolge anche il lavoro di arieggiatore. Per concludere, questo modello è ideale in caso stessi cercando un dispositivo non eccessivamente costoso ma che abbia un’efficienza tale da per lavorare prati con una superficie massima di circa 300 mq.

2. Einhell GE-SA 1433 Arieggiatore per Prato Elettrico

Questo arieggiatore elettrico della Einhell è forse il più economico che puoi trovare in circolazione. Se sei un amante del giardinaggio e del fai da te, allora hai sicuramente sentito parlare di questo marchio e sai bene l’affidabilità e qualità dei dispositivi da lui commercializzati (tieni sempre presente che si tratta di un prodotto economico).

In Offerta
Einhell GE-SA 1433 Arieggiatore elettrico, Rosso Nero
  • Attrezzo combinato: scarificatore e arieggiatole
  • Albero porta coltelli su cuscinetti a sfera con 20 coltelli in acciaio
  • Rullo arieggiatole su cuscinetti con 48 artigli
  • Potenza motore: 1.400 watt
  • Sacco di raccolta: 28 litri
  • Larghezza del rullo: 33 cm
  • Rulli: 2 (arieggiatura e scarificazione)
  • Regolazione altezza: 3 livelli
  • Peso: 12,5 chilogrammi circa

Il motore ha una potenza di 1.400 watt ed è possibile regolare l’altezza di taglio su tre livelli differenti. Le sue dimensioni sono molto compatte, infatti il cesto di raccolta del materiale rimosso ha una capienza di soli 28 litri. Nonostante le sue piccole dimensioni, l’ottima robustezza incide sul peso complessivo che si aggira sui 12,5 kg. L’Einhell GE-SA 1433 è un macchinario molto versatile, in dotazione viene fornito sia il rullo per arieggiare sotato di 48 coltelli montati su cuscinetti a sfera, sia quello dotato di 20 lame in acciaio inossidabile da utilizzare per scarificare il prato o il giardino. La larghezza dei rulli e quindi l’aera lavorabile con una sola passata è pari a 33 cm.

La struttura esterna dell’arieggiatore è realizzata in plastica molto resistente agli urti e alle sollecitazioni. Il manico è sia regolabile a piacimento sia richiudibile, una volta piegato avrà un ingombro minimo, dettaglio che torna molto utile sia in caso di trasporto che di stoccaggio del dispositivo. Infine, l’Einhell GE-SA 1433 è consigliato per arieggiare e scarificare superfici non più grandi di 400 metri quadrati.

3. AL-KO Combi Care 38E Aeratore per Prato e Giardino Elettrico

Questo arieggiatore elettrico per prato della AL-KO è un altro modello estremamente performante e versatile, in dotazione vengono forniti entrambi i rulli: sia quello a molle per l’arieggiatura, sia quello a lame per scarificare il prato. I due rulli sono sostituibili in maniera rapida e poco faticosa, infatti non è richiesto l’utilizzo di nessun utensile. Un altro aspetto molto interessante riguarda la possibilità di regolare l’altezza su ben 5 livelli differenti in modo da adattare ulteriormente il macchinario in base alle proprie esigenze.

In Offerta
Arieggiatore elettrico AL-KO Combi Care 38 E Comfort,...
  • Regolazione profondità: centralizzata, 5 posizioni
  • 3 in 1 : Scarificatura, arieggiatura e raccolta
  • Cambio rullo senza attrezzi, manico regolabile
  • Potenza motore: 1.300 watt
  • Sacco di raccolta: 55 litri
  • Larghezza del rullo: 37 cm – 38 cm
  • Rulli: 2 (arieggiatura e scarificazione)
  • Regolazione altezza: 5 livelli
  • Peso: 14 chilogrammi circa

Il rullo e quindi la larghezza di lavoro è pari a 38 cm, il sacco di raccolta in tessuto pesante ha una capienza di ben 55 litri. Come hai modo di notare, queste caratteristiche sono veramente ottime e permettono al macchinario di arieggiare e scarificare superfici con un’ampiezza massima di 800 metri quadrati. Come detto poco sopra, l’altezza è regolabile su 5 livelli differenti, la regolazione avviene mediante un’apposita leva a postata di mano. Il peso complessivo è di 14 kg, valore sopra la media ma giustificato dalle ottime funzionalità e caratteristiche tecniche.

L’AL-KO Combi Care 38E è un arieggiatore molto versatile ed efficiente, la possibilità di scegliere tra così tanti livelli di taglio permette di adattarlo in base alle proprie esigenze. Il sacco di raccolta ha una capienza superiore alla media e permette di lavorare per lunghi periodi di tempo senza interruzioni. Tieni però presente che una volta raggiunta la capienza massima di 55 litri, l’arieggiatore tende a sbilanciarsi verso il sacco.

4. Bosch Lawn and Garden 060088A100 Arieggiatore Scarificatore Elettrico

Quest’altro modello della Bosch è dotato di un solo rullo da 32 cm per la scarificazione del prato ma, modificando la sua altezza, potrai utilizzarlo anche per arieggiare prati con una superficie massima di circa 400 metri quadrati. Si tratta di un macchinario qualitativamente ottima ma dal costo abbastanza sostenuto.

Bosch Lawn and Garden 060088A100 Scarificatore
  • Rimuove paglia, muschio ed erbacce in modo completo e rapido
  • Ottimi risultati di lavoro anche con forte infestazione di muschio e prati trascurati
  • Potente motore da 1100 watt, cesto di raccolta da 50 litri
  • Potenza motore: 1.100 watt
  • Sacco di raccolta: 50 litri
  • Larghezza di lavoro: 32 cm
  • Rulli: 1 (universale)
  • Regolazione altezza: 4 livelli
  • Peso: 9,9 chilogrammi circa

L’arieggiatore monta un motore da 1.100 watt, il rullo ha una larghezza di 23 cm e può essere regolato su 4 altezze di lavoro differenti. Il sacco è molto capiente, riesce a contenere fino a 50 litri di materiale di scarto ed è presente il sistema Jet Collect che convoglia i residui all’interno del sacco tramite un potente getto d’aria. Il peso complessivo del macchinario è inferiore alla media, con i suoi 10 kg risulta uno dei modelli più leggeri che puoi trovare in commercio. Nonostante il suo poco peso, sia la struttura che le scocche esterne sono molto resistenti all’usura e alle sollecitazioni.

Il rullo è dotato di 14 lame in acciaio al carbonio, componenti estremamente solidi ed efficienti. Il manico e l’impugnatura possono essere regolati in altezza in base alla statura dell’utilizzatore, la presenza del sistema di chiusura consente di risparmiare spazio prezioso durante il suo trasporto o stoccaggio.

5. Wolf-Garten VA 303 Scarificatore Arieggiatore Elettrico

Come ultima alternativa mi sento di consigliarti questo arieggiatore e scarificatore elettrico della Wolf-Garten, modello 3 in 1 che permette di arieggiare, scarificare e raccogliere il feltro e tutti i detriti presenti sul prato. In dotazione viene forniti due rulli: uno da utilizzare per arieggiare e uno per scarificare. Il sacco di raccolta ha una capienza media di circa 35 kg.

In Offerta
Wolf-Garten 16AFDFLA650 VA 303 E Scarificatore...
  • Potente motore 1300 W
  • Regolazione di profondità centralizzata 5 posizioni
  • Sacco di raccolta: 35 lt
  • Potenza motore: 1.300 watt
  • Sacco di raccolta: 35 litri
  • Larghezza di lavoro: 30 cm
  • Rulli: 2 (arieggiatura e scarificazione)
  • Regolazione altezza: 5 livelli
  • Peso: 13 chilogrammi circa

Il motore ha una potenza di 1.300 watt, il rullo ha una larghezza di 30 cm e può essere regolato su 5 altezze differenti mediante una comodissima leva. La struttura portante e la scocca sono entrambe molto resistenti e, di conseguenza, il suo peso complessivo è di circa 13 kg. Questo modello è ideale per lavorare terreni aventi una superficie di circa 300 metri quadrati.

Altre caratteristiche molto interessanti riguardano la presenza del sistema Flick-Flack per il fissaggio del cavo elettrico e l’ottima impugnatura rivestita con materiale ergonomico di elevata qualità. La sostituzione dei rulli avviene in maniera rapida e poco faticosa, non è richiesto nessun tipo di smontaggio o montaggio. Nel complesso si tratta di un modello molto efficiente sia per arieggiare che scarificare il prato.

Caratteristiche di un arieggiatore elettrico per prato

1. Potenza del motore

La potenza del motore è espressa in watt ed è un aspetto di fondamentale importanza in un arieggiatore elettrico, incide sulla velocità massima raggiungibile dalle lame e, di conseguenza, sulla qualità del risultato finale. Perché ti dico questo? semplice, una velocità elevata consente di rimuovere una quantità maggiore di materiale in un determinato periodo di tempo.

In linea generale, un arieggiatore elettrico monta un motore con una potenza che può variare dai 600 watt fino a raggiungere addirittura i 2.000 watt. Se sei alla ricerca di un modello efficiente e prestante, allora ti consiglio di optare per una potenza compresa tra 1.000 e 1.400 watt, così facendo ti porterai a casa una macchina molto efficiente senza spendere un occhio della testa. Per concludere, è bene sapere che una potenza elevata diminuisce le possibilità di surriscaldamento del motore stesso, questo perché difficilmente lo sfrutterai al massimo per lunghi periodi di tempo. Un arieggiatore prestante riesce ad arieggiare senza problemi e senza surriscaldarsi un prato avente una superficie di circa 750 metri quadrati. Un modello meno potente permette di arieggiare prati con una superficie non superiore a 300 metri quadrati.

2. Tipi di rulli e numero di lame

Un arieggiatore elettrico di fascia alta permette di cambiare il sistema a pettine e molle con il sistema a lame. Come accennato a inizio guida, il gruppo con pettine permette di rimuovere il feltro presente sulla superficie del prato, mentre il gruppo con lame consente di scarificare il terreno creando dei fori e rompendo le zolle più dure. La regolazione della profondità di lavorazione avviene mediante un’apposita leva posta sul manubrio, tramite di essa si può modificare la distanza presente tra il rullo e la superficie del prato. Il numero di livelli impostabili cambia da modello a modello, ingenerale si parte da un minimo di 3 fino a un massimo di 8 livelli.

Il numero di lame in acciaio o i pettini in plastica varia da modello a modello, più lame ci sono e migliore sarà la qualità della lavorazione. In linea generale, un arieggiatore efficiente deve possedere un numero di lame non inferiore a 8-14 pezzi. Detto questo, sappi che per prati di piccole dimensioni è più che sufficiente avere a disposizione anche solo 8 lame di taglio.

3. Larghezza del rullo e di taglio

Un arieggiatore elettrico per prato monta un rullo con una lunghezza che può variare dai 30 cm ai 45 cm. Questo valore incide sulla superficie che il macchinario riuscirà lavorare ad ogni passata e, per ovvie ragioni, più il rullo sarà largo e maggiore è sarà velocità con la quale arieggierai il prato.

Non sempre è consigliabile optare per un arieggiatore dotato di un rullo molto largo. Una misura inferiore potrebbe essere la soluzione più indicata in caso il prato sia di piccole dimensioni oppure presenzi delle zone strette e difficili da raggiungere. In sintesi, le dimensioni corrette variano da situazione a situazione.

4. Sacco di raccolta

Praticamente tutti gli arieggiatori elettrici per prato che hai trovato nella lista precedente sono dotati di un sacco per la raccolta del materiale rimosso dalla superficie del terreno. Questo può essere realizzato in plastica dura oppure in tela pesante; personalmente consiglio di optare per la variante in tela siccome risulta più leggera da gestire e, a differenza della plastica, non tende a indebolirsi nel tempo, soprattutto se sottoposta al forte calore dei raggi solari estivi.

In linea generale, il sacco ha una capienza che varia da un minimo di 30 litri fino a raggiungere i 50 litri. Avere a disposizione un sacco di grandi dimensioni ridurrà il numero di volte che dovrai interrompere il lavoro per svuotarlo. Si tratta di un dettaglio all’apparenza di poco conto ma ti garantisco che fa la differenza in caso di prati abbastanza grandi.

5. Struttura

La struttura interna di un arieggiatore elettrico per prato è realizzata in metallo, questo garantirà un’elevata resistenza e durata nel tempo. Le scocche esterne, sia quelle di protezione del motore che di tutti gli altri componenti, sono invece in plastica dura. Le quattro ruote hanno spesso una trama che garantisce un’ottima trazione anche su prati non omogenei. Molte volte il manico permette di regolare l’altezza dell’impugnatura, in questo modo si potrà impostarla in base alla propria altezza.

Migliori arieggiatori manuali per prato [Rencensioni]

1. GARDENA CombiSystem Arieggiatore per Prato Manuale Sistema 2 Lame

Secondo il mio punto di vista, questo è senza dubbio il migliore ariggiatore manuale che puoi trovare in circolazione. La sua struttura non è dotata di ruote, la testa è dotata di due file di lame contrapposte realizzate in acciaio zincato rivestito in Duroplast. La fila anteriore è costituita da denti stretti e piccoli che servono ad arieggiare il prato e a rimuovere i piccoli detriti presenti sulla superficie. La seconda ha invece dei denti più grandi e maggiormente distanziati tra loro, questa ha il compito di rimuovere detriti di grosse dimensioni come i sassi.

In Offerta
Gardena Rastrello aeratore combisystem: Rastrello per...
  • Il rastrello 2 in 1: Il rastrello aeratore si presta sia all'arieggiatura del prato che...
  • Per curare l'erba: Con i denti appuntiti è possibile eliminare muschio ed erba infeltrita
  • Stabile sistema ad innesto: L'attrezzo da giardino è adatto a tutti i manici Gardena...
  • Tipologia: rastrello senza ruote
  • Larghezza della base: 35,5 cm
  • Lama: 2 file contrapposte
  • Manico: da acquistare separatamente

La larghezza della base, che corrisponde anche alla superficie di lavoro, misura 35,5 cm, riuscirai quindi a coprire un’ottima ampiezza con un singolo passaggio. Il suo utilizzo è perfetto sia per la rimozione del feltro che del muschio e di qualsiasi sedimento depositato sopra il terreno. Per utilizzare questo rastrello arieggiatore, dovrai acquistare il manico separatamente (solo della linea Combisystem come quello che ti ripoto di seguito.

Gardena Manico In Alluminio Combisystem 150 cm, Manico...
  • Leggero e stabile: Il manico in alluminio di alta qualità con rivestimento in plastica...
  • Lavorare in sicurezza: Il collegamento saldo fra manico e attrezzo è garantito dalla...
  • Impiego flessibile: Il manico di prolunga può essere usato con tutti gli attrezzi Gardena...

2. Wolf-Garten 3549000 UG-M 3 Scarificatore Oscillante

Questo modello è un’ottima alternativa a quello visto in precedenza, si tratta di un arieggiatore manuale senza ruote e dotato di una base con una larghezza pari a 40 cm. In questo caso è presente una sola fila di lame in acciaio temprato molto solide ed affilate. Il Wolf-Garten permette di eliminare molto facilmente lo strati di feltro presente sulla superficie, il particolare sistema oscillante rende le lame ancora più efficienti.

Wolf-Garten 3549000 UG-M 3 Scarificatore Oscillante,...
  • Pulizia accurata del prato da muschio e feltro
  • Lame oscillanti
  • Manico consigliato ZM 170

Anche in questo caso il bastone bisogna acquistarlo separatamente e deve essere compatibile con la linea Wolf-Garten (te lo riporto di seguito).

In Offerta
Wolf-Garten 71AED009650 ZM 170 Manico in Frassino,...
  • Lunghezza: 170 cm
  • Robusto e stabile
  • Impugnatura affusolata per una presa sicura e confortevole

Il montaggio del manico è molto semplice, è infatti presente un sistema di aggancio a click che non necessita dell’utilizzo di nessun utensile. Nel complesso, questo rastrello arieggiatore è senza dubbio di alta qualità, la sua struttura e le lame molto resistenti garantiscono una lunga durata di vita. Secondo il mio punto di vista, la larghezza della base è perfetta per trattare prati o giardini di piccole dimensioni (massimo 40 metri quadrati). Ovviamente, nessuno ti vieta di utilizzarlo anche su prati più vasti.

3. Xclou Rastrello Arieggiatore a 32 denti in Acciaio

Se stai cercando un rastrello arieggiatore economico, allora questo modello fa sicuramente al caso tuo. Il rastrello non viene fornito completo di asta ma puoi benissimo utilizzare un bastone auto-costruito con un diametro non superiore ai 3 cm, potrai quindi evitare spese aggiuntive nell’acquisto di questo componente.

Xclou Rastrello a 32 denti in acciaio e steli conici -...
  • Il rastrello scarificatore è usato per rimuovere foglie e muschio ma anche per la...
  • Il rastrello da prato in acciaio zincato è molto stabile ed ha subito un processo di...
  • Il rastrello da giardinaggio è dotato di lame metalliche zincate a doppio dente e viene...

Tipologia: rastrello senza ruote
Larghezza della base: 35 cm
Lama: 2 file contrapposte
Manico: utilizzabile con manici fino a 3 cm di diametro

Le caratteristiche tecniche della base non sono niente male, sono presenti due file di denti molto efficienti, perfetti sia per l’arieggiatura che le rimozione di detriti di piccole-medie dimensioni. I denti sono realizzati in acciaio galvanizzato e, in totale, ne sono presenti ben 32 (11 da un lato e 21 dall’altro). La base non è dotata di sistema oscillante, questo vuol dire che in alcune situazioni farai una maggiore fatica a trascinare le lame sulla superficie del terreno. L’assenza di questo meccanismo riduce l’efficienza della lavorazione, soprattutto se paragonata ai modelli che hanno un costo decisamente maggiore.

Caratteristiche di un arieggiatore manuale per prato

Di seguito andiamo a vedere nel dettaglio tutto quello che c’è da sapere su un arieggiatore per prato manuale.

1. Tipi di arieggiatori manuali

Gli arieggiatori per prato manuali non sono tutti uguali, esistono infatti diverse varianti di questa tipologia

  • Rastrello arieggiatore: è la tipologia più comune e più utilizzata. La struttura è praticamente identica a quella di un rastrello, la base è dotata di coltelli appuntiti e va collegata ad un bastone compatibile che può essere fornito in dotazione oppure comperato separatamente. In prossimità della base è presente un sistema che permette a quest’ultima di oscillare quando viene tirata per grattare il terreno.
  • Scarificatore con ruote: in questo caso sono presenti delle ruote che aiutano a movimentare lo scarificatore sul terreno, riducendo notevolmente la forza fisica necessaria per il suo utilizzo. Questa variante è la soluzione ideale in caso possedessi un appezzamento di terreno abbastanza ampio.
  • Arieggiatore a rullo: questa tipologia è molto differente a quelle viste poco sopra. La struttura è dotata di una sorta di rullo chiodato che, al suo passaggio, fora il terreno sottostante. Si stratta di un attrezzo utile per la scarificazione del prato, ma non per la sfeltratura.

2. Larghezza di lavoro

Più la base con le lame è grande, e maggiore è la superficie che riuscirai a lavorare con una sola passata. Questa caratteristica è molto importante e bisogna valutarla in base alla grandezza del prato o giardino. In linea generale, un arieggiatore manuale è dotato di una base con una larghezza che varia da 30 a 36 cm. Per ovvie ragioni, disporre di una base di grandi dimensioni permette di effettuare l’arieggiatura e la scarificatura con tempi inferiori.

3. Numero di lame e materiali

Le lame di un arieggiatore manuale devono essere abbastanza forti e resistenti da garantire una rimozione efficace del feltro presente sulla parte superficiale del terreno. Per questo motivo la maggior parte delle lame sono in acciaio temprato oppure zincato, materiale molto resistente alla ruggine e alla corrosione in generale.

La base del rastrello arieggiatore manuale è dotata di un numero di lame che varia da 8 a 15 pezzi. La quantità di lame incide sia sulla capacità di rimozione del materiale presente sul terreno, sia sul peso dell’attrezzo. Anche le file di lame varia da modello a modello, gli arieggiatori manuali classici sono dotati di una singola fila oppure di due file contrapposte. In genere, la seconda fila è dotata di poche lame ma con dimensioni superiori a quelle della fila principale, il loro compito è quello di rimuovere detriti di grosse dimensioni come i sassi.

4. Attacco e compatibilità del manico

Alcuni arieggiatori manuali possono essere applicati a qualsiasi asta, altri necessitano invece di un’apposito bastone fornito in dotazione oppure acquistabile separatamente. In genere, l’asta fornita assieme alla base si presenta solida, robusta e telescopica (allungabile a piacimento).

FAQ – Domande frequenti

1. Quando si deve arieggiare il giardino?

L’arieggiatura del prato va effettuata durante la primavera (da marzo a magio) oppure a inizio autunno (settembre o ottobre). In caso il prato avesse una compattezza superiore alla norma, è bene effettuare più di un’arieggiatura durante l’arco dell’anno.

2. Quanto costa un arieggiatore?

Un arieggiatore manuale ha un costo che può variare da un minimo di 18 Euro fino a un massimo di 60 Euro. Un arieggiatore manuale può invece costare dai 120 ai 300 Euro. La tipologia più costosa è quella a scoppio, un questo caso il prezzo può raggiungere anche i 500 Euro.

Arieggiatori per prato più venduti

In OffertaBestseller No. 1
GRÜNTEK Arieggiatore Prato Scarpe Chiodate per...
GRÜNTEK Arieggiatore Prato Scarpe Chiodate per...
Il risultato: le erbe diventano più dense e il prato diventa più resistente
25,95 EUR −3,90 EUR 22,05 EUR
In OffertaBestseller No. 2
Arieggiatore elettrico AL-KO Combi Care 38 E Comfort,...
Arieggiatore elettrico AL-KO Combi Care 38 E Comfort,...
Regolazione profondità: centralizzata, 5 posizioni; 3 in 1 : Scarificatura, arieggiatura e raccolta
179,00 EUR −40,44 EUR 138,56 EUR
In OffertaBestseller No. 4
BLACK+DECKER Arieggiatore per Prato, Elettrico,...
BLACK+DECKER Arieggiatore per Prato, Elettrico,...
3 altezze di raccolta (2/3/8 mm) per la cura del giardino in tutti i periodi dell’anno; Regolazione centrale dell’altezza di raccolta
99,90 EUR −20,00 EUR 79,90 EUR
Bestseller No. 5
IKRA scarificatore arieggiatore elettrico IEVL 1532,...
IKRA scarificatore arieggiatore elettrico IEVL 1532,...
Dispositivo 2in1 per la scarificazione e l'aerazione di superfici erbose; Potenza 1500 watt, larghezza di lavoro 32cm, profondità di lavoro 4 – 12mm
93,15 EUR
Bestseller No. 6
AL-KO – Arieggiatore + Scarificatore (doppio rullo)...
AL-KO – Arieggiatore + Scarificatore (doppio rullo)...
3INONE function: Scarificatura, arieggiatura e raccolta; Con due assali ruota per una stabilità ottimale
167,78 EUR
Bestseller No. 7
Wolf-Garten 71AAA035650 Scarificatore-Arieggiatore...
Wolf-Garten 71AAA035650 Scarificatore-Arieggiatore...
Ideale per la rimozione dello strato di feltro e di muschio dal prato; Aumenta la capacità del prato di assorbire ossigeno e nutrienti
34,99 EUR
In OffertaBestseller No. 9
Einhell GE-SA 1433 Arieggiatore elettrico, Rosso Nero
Einhell GE-SA 1433 Arieggiatore elettrico, Rosso Nero
Attrezzo combinato: scarificatore e arieggiatole; Albero porta coltelli su cuscinetti a sfera con 20 coltelli in acciaio
149,95 EUR −39,53 EUR 110,42 EUR

Lascia un commento