Come pulire la moquette da macchie e sporco: La guida completa

Hai deciso di utilizzare questo meraviglioso rivestimento per pavimenti nel tuo appartamento o in ufficio, ma adesso, con un po’ di disperazione, ti stai chiedendo come pulire la moquette da macchie e sporco?

Eh sì, la moquette è davvero appagante dal punto di vista estetico, in quanto riesce a rendere anche agli ambienti più comuni eleganti e lussuosi, ma è molto difficile da tenere pulita. Polvere, terriccio, macchie di ogni genere: se non si presta attenzione, in poco tempo assumerà un aspetto rovinato e trascurato.

In questo articolo ti spiegheremo come prenderti cura della moquette affinché non si rovini e ti sveleremo qualche trucco efficace per rimuovere le macchie.

Cos’è la moquette

Per prima cosa cerchiamo di capire cos’è la moquette.

La moquette è un rivestimento di tessuto per pavimenti, realizzato in fibre tessili naturali o sintetiche e formato da più strati sovrapposti. Tra le fibre naturali più utilizzate vi sono la lana, il sisal, e persino il cocco. Per quanto riguarda le fibre sintetiche, le più utilizzate per le moquette sono il poliestere e il nylon. Anche l’acrilico è spesso presente in questo tipo di rivestimenti.

Quando acquisti la moquette, informati bene sul tipo di fibre con le quali è stata realizzata. In questo modo potrai scegliere a colpo sicuro i più efficaci prodotti per la pulizia ed eviterai di commettere errori che potrebbero rovinare il tessuto.

Moquette: perché e importante pulirla regolarmente?

Come abbiamo accennato all’inizio, la moquette si sporca facilmente, trattenendo polvere, capelli, terriccio e favorendo la proliferazione degli acari. Se ti dimentichi di pulirla con una certa frequenza, rischi di ritrovarti con un tessuto non solo sporco ed esteticamente sgradevole, ma anche poco igienico. In più, a lungo andare, una moquette trascurata potrebbe emanare cattivo odore ed essere causa di allergie.

Per questo è importante: 

  • eliminare frequentemente la polvere
  • sottoporla periodicamente a una pulizia profonda
  • togliere subito le macchie.

Pulire la moquette: come e quando togliere la polvere

La polvere, ma anche i peli degli animali domestici, possono provocare allergie e creare notevoli disagi quando si accumulano. Trascurando per troppi giorni la moquette che hai messo in posa nel tuo appartamento o in ufficio, potresti favorire la proliferazione di acari e rendere l’ambiente insalubre.

Per questo devi procedere alla rimozione della polvere con una certa frequenza, tenendo conto sia di quanti piedi calpestano quotidianamente la superficie, sia di quante persone accogli nella stanza in cui hai messo la moquette.

Nel caso in cui il pavimento in questione si trovasse in una stanza poco trafficata, magari nel tinello del tuo appartamento da single, potresti limitarti a eliminare la polvere due o tre volte alla settimana. Se invece si trattasse della sala d’attesa di uno studio medico, dovresti provvedere a una pulizia quotidiana.

Come eliminare la polvere? I metodi sono due e variano in base al tipo di moquette che hai scelto:

  • battitappeto
  • aspirapolvere dotato di spazzola.

Come e quando lavare la moquette

Lavare la moquette permette di igienizzarla, di ravvivarne i colori e di prevenire la formazione di cattivi odori. A differenza della rimozione della polvere, la quale deve avvenire ogni pochi giorni, il lavaggio completo può essere effettuato in modo saltuario. La frequenza varia in base al numero di persone che calpestano la superficie, ma anche al tipo di locale in cui è stata messa in posa la moquette e al livello di igiene richiesto.

In linea di massima possiamo dire che:

  • se la moquette si trova in stanze poco frequentate, la pulizia profonda potrà essere effettuata una volta all’anno
  • in caso di ambienti più trafficati sarà necessario pulire a fondo la superficie ogni sei mesi o addirittura ogni tre.

Allo stesso modo, se la moquette si trova in camera da letto oppure in un locale aperto al pubblico, è preferibile pulire la moquette ogni tre o sei mesi.

Il lavaggio della moquette può essere piuttosto complesso e richiede grande attenzione per non rischiare di rovinare il tessuto. Tra i metodi più efficaci vi sono la pulizia a secco e il lavamoquette.

Il lavamoquette è un elettrodomestico molto simile, nell’aspetto, all’aspirapolvere, ma destinato al lavaggio di questo particolare rivestimento in tessuto. Ne esistono vari modelli, dotati di differenti caratteristiche e tecnologie. I principali sono il classico lavamoquette a vapore e quello a iniezione ed estrazione, il quale spruzza sulla moquette una miscela di acqua e detersivo. Questa, assorbita dal tessuto, si lega allo sporco e lo porta via quando viene aspirata.

La pulizia a secco viene effettuata utilizzando una speciale schiuma che, spruzzata e stesa sulla superficie da trattare, raccoglie lo sporco. Quando è secca, viene aspirata con una comune scopa elettrica o aspirapolvere.

Quale dei due metodi scegliere? Diciamolo subito: non esiste un metodo che possa essere considerato in assoluto il migliore. La scelta dipenderà dal tipo di moquette che devi pulire e, in parte, dall’estensione della superficie.

Se hai dei dubbi e temi di rovinare la moquette, evita il fai da te e contatta una delle numerose aziende che si occupano della pulizia di questo tipo di rivestimento in modo professionale.

Come eliminare le macchie più comuni

Quante volte ti è capitato di rovesciare un po’ di caffè sul pavimento? Oppure, se hai un cane o un gatto, di trovare un po’ di vomito in un angolino nascosto? Fino a quando si tratta di comuni piastrelle, i problemi sono limitati. Quando però questi piccoli incidenti avvengono su una moquette, è fondamentale non perdere tempo e agire subito.

Trattandosi di un tessuto piuttosto spesso, assorbe rapidamente le sostanze, rendendo la rimozione delle macchie più complessa.

Ecco quali sono i quattro tipi di macchia più comuni e come rimuoverli:

  • caffè: le macchie di caffè sono al primo posto tra quelle più diffuse sulle moquette di appartamenti e uffici. Per rimuoverle mischia una parte di aceto bianco con una di alcool e strofina la soluzione sulla moquette con un panno leggermente inumidito;
  • vomito: dopo averlo rimosso completamente la sostanza, metti in uno spruzzino una parte di acqua e una di aceto bianco, quindi vaporizza sulla macchia inumidendo la superficie e tampona con un panno asciutto. Dopodiché risciacqua spruzzando dell’acqua e tamponando nuovamente. Fai attenzione a non bagnare troppo la moquette! Questa soluzione dovrebbe eliminare sia la macchia che il cattivo odore. In alternativa puoi utilizzare un detergente di tipo enzimatico, ideale anche per rimuovere le tracce di urina.
  • terriccio: con il terriccio non avere fretta. Aspetta che si secchi bene, quindi rimuovilo con una spazzola. Per mandare via eventuali macchie, aggiungi all’acqua un po’ di sapone neutro e pochissimo aceto bianco, e strofina con un panno pulito, quindi risciacqua;
  • cera: per rimuovere la cera delle candele dalla moquette è necessario innanzitutto grattare via con delicatezza la parte superficiale. Fatto questo, prendi un asciugamano umido e un ferro da stiro. Copri la macchia con l’asciugamano e, utilizzando il ferro da stiro, scalda bene la zona da trattare per fare uscire la cera dalle fibre. Elimina eventuali macchie residue con una soluzione apposita.

Anche la moquette dell’automobile va pulita regolarmente

Come qualsiasi altro tipo di moquette, anche quella presente nell’automobile va trattata con regolarità per evitare accumulo di polvere o insorgenza di cattivi odori.

Per tenerla pulita, segui le semplici regole che ti abbiamo fornito in questo articolo, ossia:

  • rimuovi la polvere ogni due o tre giorni con un aspirapolvere
  • effettua una pulizia profonda ogni tre o sei mesi con prodotti specifici
  • in caso di macchie, intervieni subito!

Migliori detergenti per la pulizia della moquette

Bestseller No. 1
MOQUET WASH Detergente sgrassante Lava Moquette...
MOQUET WASH Detergente sgrassante Lava Moquette...
✅ DETERGENTE LAVA MOQUETTE, TAPPEZZERIE AUTO E TAPPETI; ✅ SGRASSA E RAVVIVA I COLORI; ✅100% MADE IN ITALY
24,50 EUR
Bestseller No. 2
Limpiador de alfombras líquido RM 519
Limpiador de alfombras líquido RM 519
Asciuga velocemente; Pulisce accuratamente; Per la pulizia di tanto in tanto; Compatibilità: SE 4001, SE 4002, SE 5.100, SE 6.100
19,25 EUR
Bestseller No. 3
BISSELL Formula Detergente Wash & Refresh - Febreeze,...
BISSELL Formula Detergente Wash & Refresh - Febreeze,...
2 volte concentrato - Equivalente a 3 litri; Pulizia efficace con un profumo rinfrescante; Sicuro in tutti i pulitori per tappeti
12,99 EUR
Bestseller No. 5
Marbec - Puli Tex 750ML | Pulitore detergente per...
Marbec - Puli Tex 750ML | Pulitore detergente per...
◼ non lascia aloni;; ◼ non contiene alcali forti (soda caustica, potassa, ammoniaca), solventi;
9,07 EUR
In OffertaBestseller No. 6
BISSELL Formula Detergente Wash & Protect - Macchie ed...
BISSELL Formula Detergente Wash & Protect - Macchie ed...
Sicuro da utilizzare in tutti i pulitori per tappeti; 2 volte più concentrato; Fragranza fresca
19,99 EUR −5,00 EUR 14,99 EUR
Bestseller No. 8
SONAX Schiuma Detergente per Tessuti, Pulisce le Fibre...
SONAX Schiuma Detergente per Tessuti, Pulisce le Fibre...
Rinfresca i colori e non lascia segni di sporco; può essere aspirato senza sforzo; Protegge dal reimbrattamento; per auto e famiglie
8,69 EUR
Bestseller No. 9
Dirtbusters Clean and Deodorise Prodotto professionale...
Dirtbusters Clean and Deodorise Prodotto professionale...
Alternativa alle soluzioni con vax.; Alto tasso di diluizione per una lunga durata del prodotto.
39,28 EUR
Bestseller No. 10
Union Bio® Sterylind 500ML | Spray Detergente...
Union Bio® Sterylind 500ML | Spray Detergente...
🌱 Prodotto naturale pronto uso, senza risciacquo.; 🚫 Neutralizza i cattivi odori senza coprirli.
9,70 EUR

Lascia un commento