Come pulire il plexiglass senza rovinarlo: Ecco i nostri segreti

Hai installato un nuovo box doccia oppure hai acquistato un bellissimo tavolino in plexiglass, ma non sai quali prodotti utilizzare per pulirli senza rovinarli?

Il plexiglas, scritto anche con due s finali, è un materiale termoindurente trasparente estremamente resistente, scelto di sovente come sostituto del vetro per un gran numero di oggetti. Non è raro trovarsi in casa mobili o complementi d’arredo in stile moderno realizzati con questo materiale, oppure teche, divisori, appendiabiti e via dicendo.

Insomma, il plexiglass o polimetilmetacrilato è oggi onnipresente nelle nostre abitazioni, eppure il dubbio ci attanaglia ogni volta che dobbiamo pulirlo: quali prodotti utilizzare per evitare di graffiarlo o renderlo opaco?

In questo articolo ti spiegheremo tutti i trucchi e i segreti per pulire il plexiglas senza rovinarlo e mantenendone intatta la trasparenza.

Ecco cosa non devi usare per pulire il plexiglass

Partiamo subito con i “non devo”: che cosa non devi usare per pulire delle superfici di polimetilmetacrilato?

Al primo posto mettiamo l’alcool e qualsiasi tipo di detergente formulato per vetri e contenente una base alcolica. Questi prodotti sono spesso presenti nelle nostre casa, quindi sono tra i primi che si pensa di utilizzare per pulire una superficie trasparente di plexiglas. Essendo molto aggressivi, rischiano però di opacizzare la superficie. Per lo stesso motivo, non devi utilizzare neanche la candeggina, l’ammoniaca e l’acetone. Per quando riguarda la rimozione della polvere, per evitare di graffiare la superficie non toglierla mai con panni o strofinacci.

Ecco come pulire il plexiglass senza rovinarlo

Per prima cosa, è necessario rimuovere la polvere in modo delicato, evitando di strofinare o grattare la superficie. Via libera ai classici piumini per spolverare, i quali devono essere passati con leggerezza. Un altro sistema è quello di soffiare via la polvere utilizzando un compressore o un aspirapolvere dotato della funzione soffiatore.

Passiamo ora alla detersione.

Per pulire mobili, suppellettili, vetrinette o altri oggetti in plexiglas, munisciti innanzitutto di un panno morbido di cotone o microfibra oppure di una spugna.

Per una pulizia superficiale frequente, puoi utilizzare un prodotto delicato mischiato con abbondante acqua. Per evitare che la superficie attiri la polvere, utilizza un detergente specifico ad effetto antistatico.

Inumidisci il panno o la spugna e passalo delicatamente sulla superficie. Risciacqualo bene a ogni passaggio per evitare che eventuali particelle di polvere o sporco graffino il plexiglas.

Per finire, sciacqua bene la superficie, eliminando ogni traccia di detergente, e asciugala, facendo attenzione a non graffiarla.

Come pulire il box doccia in plexiglass

Il box doccia è uno degli elementi in plexiglass più ostici da pulire. Acqua, calore, spruzzi di shampoo e doccia-schiuma tendono a opacizzare e a rovinare la superficie con estrema facilità.

Per pulire e igienizzare il box doccia in polimetilmetacrilato, eliminando schizzi e opacità, puoi utilizzare una miscela di acqua e aceto. Come probabilmente già sai, l’aceto è un ottimo alleato naturale per la pulizia della casa, perfetto anche per rimuovere la muffa, il calcare e i cattivi odori.

Dopo aver eliminato eventuali residui di polvere utilizzando una delle strategie che ti abbiamo consigliato sopra, procurati uno spruzzino e riempilo con una parte di acqua tiepida e una di aceto bianco di vino.

Scuoti bene, poi vaporizza la soluzione sulle pareti del box doccia. Prendi una spugna pulita e morbida e passala su tutta la superficie per eliminare lo sporco.

Sciacqua accuratamente con dell’acqua tiepida e passa un tergivetro per doccia al fine di far scorrere via l’acqua.

Cosa fare se il plexiglass si è rovinato

Nonostante mille attenzioni e cure continue, può capitare che le superfici di plexiglas si graffino comunque oppure si opacizzino. Questo avviene soprattutto nel caso di mobili o oggetti di uso comune, come i tavolini e gli appendiabiti, ma può capitare con qualsiasi superficie?

Come risolvere?

In caso di graffi poco profondi, è possibile risolvere il problema utilizzando delle paste antigraffio leggermente abrasive specifiche per questo materiale. Purtroppo se i segni sono molto evidenti non riuscirai a eliminarli del tutto.

Per quanto riguarda l’opacità, se non è dovuta a tracce di sporco ma al contatto con sostanze aggressive o oggetti molto caldi, purtroppo non c’è modo di rimediare. Per questo motivo, quando maneggi o pulisci degli oggetti in plexiglass fai sempre molta attenzione e cerca di prevenire il più possibile incidenti che potrebbero compromettere per sempre la lucentezza e la trasparenza del materiale.

Migliori prodotti per pulire il plexiglass

In OffertaBestseller No. 1
Euromeci Crystal, Detergente per vetri e plexiglass,...
Euromeci Crystal, Detergente per vetri e plexiglass,...
Detergente nautico per superfici trasparenti; per vetro, plexiglas, PVC; Non lascia aloni; Prodotto di ottima qualità
15,57 EUR −1,36 EUR 14,21 EUR
Bestseller No. 2
Ma-Fra H0589, Regénera View, Polish per Policarbonato,...
Ma-Fra H0589, Regénera View, Polish per Policarbonato,...
Rispristina la brillantezza; Rimuove tracce di ossidazione e contaminazione sulla superficie
14,07 EUR
Bestseller No. 3
SONAX PROFILINE SpeedProtect Conservazione Rapida ad...
SONAX PROFILINE SpeedProtect Conservazione Rapida ad...
Fornitura: 1x SONAX PROFILINE SpeedProtect (1 Litro) | Art. N. 02884050; SONAX PASSIONE PER LE AUTOMOBILI – made in Germany. Proteggi e cura la tua auto
20,68 EUR
Bestseller No. 4
SONAX PROFILINE GlassPolish Lucidante per Vetri Rimuove...
SONAX PROFILINE GlassPolish Lucidante per Vetri Rimuove...
Adatto anche per la rimozione di guarnizioni in vetri difettosi; Lucidatura chimico-meccanica con ossido di cerio
28,00 EUR
Bestseller No. 5
Detergente Professionale Pulizia Policarbonato - Folax...
Detergente Professionale Pulizia Policarbonato - Folax...
Può essere usato sia manualmente che con macchina lavaoggetti; Prodotto H.A.C.C.P.; Prodotto concentrato. Confezione da 1LT
7,79 EUR

Lascia un commento